Planchestainer e Gallinaro concedono il bis al Laser Youth Easter Meeting

Sembra di vivere un déjà-vu alla cerimonia di premiazione del Laser Youth Easter Meeting 2016, classico appuntamento pasquale dedicato alle classi giovanili Laser ed organizzato dalla Fraglia Vela Malcesine nelle acque venete del lago di Garda. Ad un anno di distanza, sul gradino più alto del podio salgono nuovamente il portacolori di casa Gianmarco Planchestainer (Radial) e il rivano Guido Gallinaro (4.7) che bissano così il successo dell’edizione 2015.
Ai più distratti potrebbe sembrare che non sia cambiato nulla nel corso di un’intera stagione, ma la realtà è assai diversa. Guido e Gianmarco sono stati entrambi autori di un 2015 straordinario e pieno di soddisfazioni sia per i colori dei propri circoli di appartenenza che per il movimento italiano di quella che è la classe più praticata al mondo. Planchestainer, allenato dal coach della Fraglia Vela Malcesine Valerio Brighenti, ha conquistato un argento Mondiale ed un argento Europeo, oltre a chiudere al secondo posto anche il Campionato EUROSAF prima di volare in Malesia a rappresentare l’Italia a Mondiali giovanili ISAF. Gallinaro, in forza alla Fraglia Vela Riva, è stato invece un indiscusso protagonista della classe 4.7 che lo ha visto trionfare sia a Campionati Mondiali che Europei. La crescita delle scorsa stagione è stata confermata anche durante la regata appena conclusa, con i due gardesani in testa dalla prima all’ultima prova. E se lo scorso anno entrambi vinsero per un solo punto di vantaggio sul secondo, quest’anno non c’è stata proprio storia.
Otto le prove portate a termine nella quattro giorni malsinea, dove una flotta prevalentemente internazionale, 17 Nazioni rappresentate per oltre 200 equipaggi al via, si è dovuta confrontare con la frizzante Ora che ha soffiato in maniera costante per tutta la settimana confermando la reputazione del Garda quale perfetta location per le regate. Come detto vittoria di Guido Gallinaro (FVR) nella flotta 4.7, autore di sette vittorie ed un solo “scivolone” nell’ultima prova che lo vede comunque tagliare il traguardo tra i primissimi (5). Seconda, e prima femmina, la tedesca Julia Buesselberg staccata di 17 punti. Chiude il podio l’olandese Laila Van Der Meer. Podio tutto italiano invece nei Radial e scarto meno pesante per Planchestainer che stacca di “solo” dieci punti il compagno di squadra Patrick Zeni, regalando quindi una preziosa doppietta ai colori della Fraglia Vela Malcesine. Chiude il podio Michele Vezzoli (FVR), mentre Louise Cervera, in 14ma posizione, è prima tra le femmine.
Doppia soddisfazione dunque per l’intero staff della Fraglia Vela Malcesine, capitanato dal Presidente Gianni Testa, che oltre a portare a termine in modo impeccabile un altro importante evento, può anche festeggiare gli ottimi risultati dalla squadra giovanile, progetto su cui il sodalizio veneto investe gran parte delle proprie forze raccogliendo continui risultati sportivi e non.

Lascia un commento