Marina Militare: l’iniziativa 5+5 a Venezia. Crescere insieme sul tema della sicurezza

E’ in pieno svolgimento presso l’Istituto di Studi Militari Marittimi (ISMM) l’annuale sessione dell’importante iniziativa “5+5 DEFENCE” COLLEGE (Modulo Junior – Navy) che vede riunirsi periodicamente giovani ufficiali delle marine mediterranee, con l’obiettivo di accrescere la conoscenza reciproca e discutere problematiche comuni in merito alla sicurezza e la difesa del Mediterraneo Occidentale.

17 ufficiali provenienti da Algeria, Francia, Italia, Malta, Marocco, Mauritania, Portogallo, Spagna e Tunisia (assenti quest’anno i rappresentanti libici), riunitisi per la prima volta in Italia, avranno l’opportunità di interagire tra loro e con lo staff dell’ISMM al fine di rafforzare quel network di relazioni in cui è fondamentale investire per creare una coscienza comune sui problemi che afferiscono l’area.

Le attività in cui i frequentatori saranno coinvolti comprendono conferenze tenute da esperti nel settore della sicurezza e delle problematiche correnti, tavole rotonde per confrontarsi su temi comuni e attività di gruppo per addivenire a proposte o soluzioni a questioni di interesse comune. Al termine di ogni attività, coadiuvati dallo staff dell’ISMM, i frequentatori avranno la possibilità di presentare ai loro colleghi i propri lavori, fornendo a tutti, in tal modo, spunti di riflessione da inserire nel proprio bagaglio d’esperienza. Un bagaglio che verrà arricchito anche da visite culturali in Laguna, tutto nello spirito di consolidare quei legami interpersonali che servano come base per la conoscenza reciproca dei problemi ed esigenze in materia di sicurezza.

Altissimo il livello dell’elenco dei Conferenzieri che vedrà alternarsi, nei tre giorni del College, personale militare e civile proveniente da varie organizzazioni internazionali: dopo il Capitano di Vascello Gianfranco Vizzini, che ha discusso con l’audience dell’Operazione Sophia, i frequentatori del 5+5 Defence College potranno approfittare dell’esperienza di Ms. Teresa Encarnação (UNOCHA – Office for the Coordination of Humanitarian Affairs) sul tema delle Operazioni Umanitarie, dell’Amm. Sq. Ferdinando Sanfelice di Monteforte (Mediterranean Insecurity), del Dr. Gianluca Salsecci (Macroeconomics in the MENA Region) e del Dr Piero Pelizzaro (Implications of Climate Change on Energy and Security in the MENA Region).

Tutti frequentatori del College, nell’ambito delle sessioni di discussione di gruppo svolte sinora, hanno voluto sottolineare la grande opportunità che queste iniziative rappresentano per allargare i propri orizzonti culturali e professionali, fornendo strumenti utili ad affrontare sfide comuni con accresciuta coscienza collettiva.

La Defence Initiative 5+5 è stata lanciata nel Dicembre 2014, con il preciso intento di cooperare nel campo della sicurezza. Le riunioni del 5+5 Defence College (Modulo Navy, junior-intermediate-senior), come quella in corso a Venezia, si inseriscono in tale inizi

Lascia un commento