Campionato Italiano Minialtura 2016, appuntamento a maggio sul Garda

Il Campionato Italiano Minialtura 2016 è stato presentato da Bruno Bottacini in occasione della premiazione ORC 2015 della FIV XIV Zona, alla presenza del Vice Presidente Fiv Francesco Ettore, del Consigliere Federale Rodolfo Bergamasco, del Presidente di Zona Domenico Foschini. E’ stato illustrato il Pre Bando presto disponibile sul sito dedicato www.italianominialtura2016.it

Il Campionato Italiano Minialtura 2016, “CIM 2016”, è stato assegnato allo Yachting Club Torri, Yacht Club Verona e Circolo Nautico Brenzone. Ovvero i circoli del medio Garda Veronese che uniscono le risorse per una manifestazione fortemente cercata, in accordo con il Comitato XIV Zona.

La convinzione che la posizione centrale sul Garda, un vento costante e mai troppo intenso siano le caratteristiche ottimali per tutti gli equipaggi. Un campo di regata mai scontato, senza bordi obbligati, con un intensità del vento che premia la tattica e la sensibilità di regolazioni.

La collaborazione tra circoli consente di allestire un campo di regata in condizioni ottimali, prevendo sia le prove a “bastone” bolina-poppa con la classica Ora pomeridiana, ma prevedendo anche una prova costiera con il classico Peler della mattina che qui unisce intensità e onda formata.

L’esperienza dello scorso anno con il Nazionale Minialtura Area Laghi ci ha suggerito alcuni miglioramenti sentendo anche i 32 equipaggi presenti, e ora siamo pronti ad accogliere non solo gli equipaggi gardesani ma anche le imbarcazioni che arriveranno dalle altre Zone con gli spazi che sono offerti a Torri del Benaco, sede del Comitato, ed a Castelletto di Brenzone con un ampio piazzare e una gru per alare anche le imbarcazioni più grandi della categoria.

Sono diversi i monotipi che hanno aderito alla manifestazione inserendola nei rispettivi circuiti zonali o nazionali. Tra questi i “gardesani” Dolphin, Protagonist, mentre per gli H22 è valida come tappa del circuito nazionale. Certamente presenti gli Ufo 22, J24, J80, Surprise, First8.

Il presidente Foschini ha evidenziato come il Minialtura rappresenti il “cuore” dell’altura del Garda con tutti i monotipi nati e cresciuti in questi anni, ma ovviamente anche con molti prototipi frutto dell’opera dei numerosi progettisti locali. Non dimentichiamo la tradizione e la storia del Garda negli anni d’oro dello “IOR Miniton” con gli equipaggi, velisti e cantieri del lago leader mondiali.

Il Memorial Gianni Bottacini giunto alla terza edizione, come trofeo viene riservato al primo Surprise, di cui per 25 anni è stato armatore di Speedy, ma anche capo flotta e tesoriere. Come manifestazione, nello spirito degli eventi che Gianni organizzava, vuole proporre ai concorrenti le migliori condizioni per competere in acqua unite ma anche eventi a terra che coinvolgano i regatanti. Verranno premiate le prime 5 imbarcazioni di classifica generale e i primi tre Monotipi di ciascuna Classe presente. Il primo Surprise vincerà l’edizione del Memorial che è un trofeo perpetuo. Un premio anche all’equipaggio più giovane.

Lascia un commento