Minialtura, a Chioggia un interessante incontro in vista della stagione 2016

La club house di Darsena le Saline ha ospitato nella mattinata di domenica il breafing aperto ad armatori ed amici della flotta minialtura appartenente alla XII Zona FIV – Veneto.

Un incontro ben riuscito che, nonostante l’incessante pioggia scesa per tutta la giornata, ha visto la partecipazione numerosa di armatori provenienti da tutta la zona. Organizzato dal capoflotta Davide Ravagnan, armatore dell’Este 24 Maramao – cui va dato il merito di aver tenuto unita e fatto crescere la flotta nel corso degli anni – il meeting si è basato sugli interventi di Francesco Morassutti in qualità di stazzatore FIV, Gianfranco Frizzarin quale Ufficiale di Regata e presidente del Il Portodimare, Nicola Sironi presidente del Comitato di stazza ORC, Emilia Barbieri consigliere zonale con delega all’altura, Mario Forgione segretario nazionale della classe meteor e Paolo Carossa capoflotta meteor di Chioggia.

Quanto al Campionato Zonale 2016 sono state presentate gli appuntamenti che verranno proposti al consiglio di zona per l’assegnazione del titolo zonale di classe: Si inizierà il 21 ed il 22 maggio con la Coppa Metamauco, in una sorta di warm-up in vista del Campionato Europeo ORC Sportboat che si svolgerà nelle stesse acque la settimana successiva. Si continuerà poi a giugno con il Trofeo Leon e la regata Quadrivela prima di spostarsi a Venezia sia il 10 luglio che il 4 settembre in concomitanza della DuvetiCup organizzata dalla Compagnia della Vela. Il circuito si concluderà quindi il primo di ottobre a Chioggia con la Coppa Minialtura.

Particolare interesse ha destato la presenza a Chioggia di Nicola Sironi proprio in vista del Campionato Europeo di maggio. Sono state numerose infatti le domande tecniche poste al presidente del comitato di stazza ORC riguardo la manifestazione continentale che verrà organizzata da Il Portodimare. Lo stesso Sironi ha esordito con un’accurato e dettagliato discorso nel quale ha spiegato dapprima la nascita della classe minialtura in Italia e conseguentemente lo Sportboat a livello europeo prima di dedicarsi a rispondere a chiarimenti e delucidazioni da parte degli armatori presenti. “L’idea dell’ORC – ha concluso Sironi – è quella di non limitare nessuna barca e permettere a più imbarcazioni diverse di regatare insieme ad armi pari”.

Lascia un commento