Scarsa manutenzione delle briccole: Il caso arriva in Regione

Il Presidente della terza Commissione consiliare regionale Sergio Berlato (FdI-AN-MCR ) ha formalmente depositato in Consiglio Regionale del Veneto una interrogazione per chiedere alla Giunta Regionale se è a conoscenza della situazione di precarietà in cui versa lo stato manutentivo delle briccole nella laguna di Venezia e dei rischi che tale precarietà comporterebbe.

Attualmente – afferma il coordinatore regionale di FdI Sergio Berlato -i pilastri su cui si regge l’organizzazione del traffico navale in laguna le cosiddette “briccole” , che delimitano i canali navigabili, versano in una situazione di precarietà a causa di una cattiva manutenzione delle stesse.

Lo stato manutentivo delle briccole – rileva Sergio Berlato – è molto scadente a causa delle poche risorse disponibili che non  garantiscono una adeguata e necessaria manutenzione. Ad oggi, in laguna, vi sono  centinaia di briccole  alla deriva che, costituiscono delle vere e proprie mine vaganti, rappresentando – osserva il Presidente della terza Commissione consiliare regionale – un serio e grave pericolo per la circolazione delle imbarcazioni.

Tale annosa problematica e’ stata sollecitata – conclude Il consigliere regionale Sergio Berlato – dal Comitato Risorse Vitali (realtà che unisce oltre trenta diverse sigle associative del mondo della pesca, della caccia, del diporto e del mondo nautico, tra cui spiccano l’Associazione per la difesa e la promozione della Cultura Rurale, l’Associazione Cacciatori Veneti – Confavi, l’Associazione Pescatori Vaganti e la Fondazione per la Cultura Rurale – Onlus)

Lascia un commento