A Sydney Lino Sonego Team Italia mette a segno punti importanti

La terza giornata dell’act 8 delle Extreme Sailing Series™ vedono la risalita in classifica del Lino Sonego Team Italia che dopo un primo giorno duro per via di un incidente ed un day 2 “sottosopra” per la spettacolare scuffia per “merito” di una raffica improvvisa, ha visto il team italiano rimettersi in carreggiata e recuperare tre posizioni con una seconda parte di giornata molto positiva. Ritornati sui binari, i ragazzi capitanati da Enrico Zennaro sono pronti per dare una zampata finale nell’ultima giornata di questa stagione, domani, domenica 13 dicembre.

L’equipaggio di The Wave, Muscat, mantiene ancora la testa della classifica di questa ultima tappa australiana, una quattro giorni ricca di suspance e colpi di scena (ne sa qualcosa il Lino Sonego Team Italia) . Dopo venti prove disputate, gli omaniti conducono con tre punti di vantaggio sui danesi di Sap Extreme Sailing Team e sedici sugli austriaci del Red Bull Sailing Team che ha scavalcato Oman Air e punta dritto al podio per questo atto finale della stagione 2015. L’Act 8 di Sydney, supportato da Land Rover, vale doppio punteggio perché è l’ultimo evento della stagione e la flotta sa benissimo il valore di ogni singola regata.

Enrico Zennaro, Skipper e tattico del Lino Sonego Team Italia: “Una giornata in recupero nella classifica che ci fa ben sperare per il rush finale di domani. Dopo la scuffia di ieri e l’incidente di giovedì, oggi siamo riusciti a navigare meglio, prendendo purtroppo delle penalità che dimostrano però quanto agonismo il team sta cercando di mettere in campo. Siamo soddisfatti del feeling a bordo, Pierre sta portando la barca con molta grinta e questo si ripercuote positivamente sulle perfomances del gruppo. Il campo di regata di Sydney si è presentato più difficile del previsto, sopratutto in alcuni momenti con raffiche improvvise, proprio come quella che ci ha fatto scuffiare ieri.



Lascia un commento