Presentati a Roma i programmi 2016 della Lega Italiana Vela

I presidenti di oltre cinquanta circoli velici italiani hanno partecipato oggi a Roma, nella sede del Circolo Canottieri Aniene, all’evento “La vela in circolo”, presentazione del Progetto della Lega Italiana Vela in vista dello sviluppo delle attività previsto nel 2016.

“Nata nel 2015 con 21 circoli aderenti, otto dei quali centenari, la LIV – ha spiegato il Presidente Roberto Emanuele de Felice – ha aperto oggi l’iscrizione a 84 nuovi circoli, numero massimo per ottimizzare dal punto di vista agonistico e organizzativo la particolare formula di regate dell’Italian Sailing League, un percorso che condurrà dalle selezioni di macrozona fino alla finale italiana, valida per qualificare due team in vista delle regate della Sailing Champions League europea in programma a settembre”.

Obiettivo della LIV è quello di garantire ai circoli la possibilità di avviare un nuovo progetto agonistico internazionale schierando in acqua equipaggi composti da soli tesserati del sodalizio: “Il format della LIV è innovativo e si è rivelato da subito vincente – ha spiegato il Vicepresidente esecutivo Alessandro Maria Rinaldi – garantisce una dimensione internazionale e punta a creare un forte spirito di squadra all’interno dei circoli. La formula ha grande successo in Europa, con 14 leghe nazionali e un totale di 300 circoli affiliati, in grande crescita”

Nel pomeriggio è intervenuto all’Assemblea dei circoli aderenti alla LIV, aperta anche ai rappresentanti dei circoli non affiliati, il Presidente del CONI, Giovanni Malagò: “La vela – ha dichiarato – è uno sport in grado di catalizzare molta attenzione e ci aspettiamo grandi cose dai velisti azzurri dalle Olimpiadi di Rio. Iniziative come la LIV – ha continuato il Presidente del CONI – garantiscono la creazione di una comunità che nasce dall’esperienza sportiva e agonistica, permettendo di condividere la passione per lo sport. In pochi mesi la LegaVela ha ottenuto importanti risultati e l’evento di oggi dimostra grande interessamento da parte di circoli pronti ad avvicinarsi a questo particolare format”.
Soddisfazione, a chiusura della manifestazione, è stata quindi espressa dal Presidente de Felice: “L’Assemblea degli aderenti ha visto la presenza di tutti i circoli iscritti, un segnale estremamente importante del grado di coinvolgimento ed entusiasmo nei confronti dell’attività svolta nel 2015. Una trentina di presidenti di club ancora non aderenti hanno partecipato oggi a “La Vela in Circolo”, un forte segnale di interesse e di attenzione nei confronti della Lega Italiana Vela, che nel 2016 è pronta a sviluppare un grande progetto sportivo e di aggregazione, in sinergia con la Federazione Italiana Vela”.

Lascia un commento