Il Presidente FIV Carlo Croce scrive ai circoli, in arrivo un contributo per acquisto di imbarcazioni

Il Presidente della Federazione Italiana Vela – e dell’ISAF –  Carlo Croce scrive ai circoli affiliati, in arrivo un contributo per acquisto di imbarcazioni.

Egregi,
i recentissimi risultati che il settore giovanile ha ottenuto in campo internazionale ci inorgogliscono e confermano, premiandolo, l’impegno e la vitalità di Voi tutti e delle vostre Società: di questo vi siamo davvero grati!
Un forte settore giovanile è premessa indispensabile per consolidare il punto di partenza di un percorso, un lungo percorso, che ci consenta di misurarci, via via, in modo competitivo e paritario, con le migliori Nazioni che raccolgono, in campo internazionale, tradizionalmente risultati di eccellenza a livello assoluto.
Il cammino è lungo e difficile ma siamo sulla buona strada; alcuni recenti risultati della squadra Nazionale Assoluta ci confortano della bontà del progetto complessivo federale.
Tuttavia non possiamo accontentarci ed “abbassare la guardia“.
Se vogliamo mantenere ed ampliare quanto fino ad ora realizzato con i nostri giovani dobbiamo trovare ulteriori soluzioni e nuovi stimoli.
In un momento di così gran difficoltà, dove le risorse, tutte le risorse, umane ed economiche, diminuiscono e pare che sia sempre più difficile fare sport, la Federazione ha ritenuto di dar vita ad un progetto innovativo di sostegno ai propri Circoli affiliati, a Voi, parte determinante“ del far vela nel nostro paese “dando vita ad un vero e proprio Piano Sviluppo per il Territorio.
Il Consiglio Federale ha ritenuto, così, di coinvolgere in un disegno coordinato Società, Famiglie, Cantieri perché vi siano opportunità nuove per risolvere le problematiche del Settore Giovanile, oltre agli altri interventi a sostegno del Territorio (premi per i risultati giovanile in campo internazionale, dotazione alle Zone di simulatori, premi assegnati alle Società in occasione del CICO erogati per la prima volta quest’anno per renderli, in futuro, sistematici).
L’obiettivo è semplificare l’accesso alla pratica velica, mitigare il fenomeno dell’abbandono, incidendo sulla consistenza numerica delle Classi giovanili, olimpiche e non.

L’iniziativa del Piano Sviluppo del Territorio (PST) prevede infatti:
• il posizionamento di “Simulatori” in ciascuna Zona a sostegno del Progetto Velascuola;
• l’erogazione di premi agli Atleti per risultati ottenuti nei Campionati;
• l’erogazione di Premi alle Società per la partecipazione al CICO;
• l’erogazione di Borse di Studio (30 per 500,00 euro) a livello territoriale (2 per Zona);
• l’erogazione di Borse di Studio (20 per 1.000,00 euro) a livello nazionale;
• l’erogazione di contributi per acquisto imbarcazioni che avverrà per tramite di:
➢ Internationale Youth Cup;
➢ Cambio Classe;
➢ Riferimento alla posizione in ranking federale.

Relativamente ai contributi per l’acquisto di imbarcazioni, Società e privati, potranno richiedere contributi specifici e la Federazione si impegnerà in un intervento complessivo fino ad un massimo di 174.000,00 euro che, insieme alle altre iniziative a favore di Atleti e Società porterà quest’anno l’intervento complessivo per questo innovativo Piano di Sviluppo del Territorio ad un valore superiore ai 300.000,00 euro.
Di seguito, in allegato, le modalità per quello che potremmo chiamare il primo step del Progetto di Sviluppo del Territorio con l’acquisto agevolato per Società ed Atleti, di imbarcazioni delle Classi 420, 29er, RS:X e Laser Radial utilizzate unicamente nella due giorni di regate della International Youth Cup in programma a Formia nel periodo 1-3 ottobre p.v.
Nell’arco temporale ottobre/dicembre 2015 procederemo alla realizzazione degli altri step di intervento per favorire l’acquisto barche ed alla assegnazione delle Borse di Studio.
L’occasione è gradita per nuovamente porgere le più vive congratulazioni a Voi tutti per il costante impegno nel nostro sport ed inviare i miei più cordiali saluti.

Il Presidente
Carlo Croce

Lascia un commento