Extreme Sailing Series, rotta verso Istanbul

Manca soltanto una settimana alla penultima tappa del circuito 2015 delle Extreme Sailing Series ™ e la l’attesa cresce.

Con tre team in lotta per il titolo e un’accesa rivalità a metà della flotta, non ci sarà alcun margine per gli errori ne scuse per prestazioni non eccellenti nel corso dell’Act 7 – Istanbul supportato da Yandex –  che si svolgerà dall’1 al 4 ottobre prossimi.

Dopo aver conquistato quattro vittorie nei sei Act di questa stagione e non essendo mai sceso dal podio, The Wave, Muscat è chiaramente il favorito, visto anche il fatto che si presenterà a Istanbul con un vantaggio otto punti sul secondo in classifica.

Un’ottima performance in Turchia sarà la chiave di volta per The Wave, Muscat e per il suo timoniere britannico, Leigh McMillan, per conquistare il terzo titolo assoluto delle Series, un risultato senza precedenti. C’è attesa quindi per vedere il team Omanita nuovamente in azione nelle acque del Bosforo per per allontanare dal podio i suoi più diretti rivali.

Tra McMillan e il suo terzo titolo assoluto, ci sono Red Bull Sailing Team e SAP Extreme Sailing Team che hanno costantemente sfidato la forma eccezionale di The Wave, Muscat in questa stagione. Gli austriaci e i danesi dovranno regatare in maniera impeccabile in Turchia se vogliono rimanere in gara per il titolo fino alla fine dell’anno.

“Quando McMillan fa di tutto per controllarci in regata, io prendo la cosa non come un fatto personale ma come un merito – siamo un avversario da non sottovalutare” ha spiegato Jes Gram-Hansen, co-skipper di SAP Extreme Sailing Team, “Ci hanno marcati stretti tutta la stagione, ma questo non accadrà alla prossima tappa: a Istanbul avverrà il contrario.”

Lascia un commento