Tp 52: Azzurra regina del circuito a Quantum la Cascais Cup

La giornata odierna ha visto Azzurra chiudere con una splendida vittoria l’ultima prova di questo ultimo atto di Cascais. La prima manche di giornata è stata vinta da Vesper che ha cercato il colpaccio finale in questa domenica di fine stagione. Quantum ha controllato in seconda posizione, terzo posto per XIO Hurakana che chiude in bellezza, con un prova maiuscola, la stagione 2015. La seconda prova di giornata, come detto è vinta da Azzurra che non si perde neppure l’ultimo traguardo in testa, una cinque giorni da protagonisti chiusa come meglio non si poteva. La seconda piazza va ad Alegre che oggi non ha brillato, terzo posto per Quantum che chiude così con otto punti di vantaggio su Azzurra e vince la tappa portoghese. Vesper chiude sul terzo gradino del podio della Cascais Cup, una new entry nel circuito che si prende una gran bella soddisfazione.

Sled di Takashi Okura guadagna il trofeo dell’armatore timoniere, guadagnato ai danni del tedesco Harm Müller Spreer di Platoon, terzo posto per Vladimir Liubomirov sul nuovissimo progetto Bronenosec Gazprom.

Azzurra chiude con una media incredibile: solo nella prima tappa ha chiuso in quarta posizione, dopodichè due vittorie e due secondi posti, rispettivamente la Settimana della Bocche, il Mondiale di Puerto Portals e l’argento alla Copa del Rey e Cascais Cup. Dodici vittorie in stagione e una media di 3,8 punti, una media inglese ”calcistica” da record.

Vasco Vascotto (ITA), tattico Azzurra (ITA): “Ci siamo presi anche l’ultima soddisfazione prima di chiudere questa stagione, vincere la prova finale è stato come mettere la ciliegina sulla torta. Questa notte ho pensato molto a questa stagione, al lavoro fatto ed ai risultati che sono arrivati. Sono fiero di far parte di questo gruppo, con questi ragazzi ho un rapporto fantastico, costruito in tanti anni di risultati, di gioie e di dolori, lo sport di squadra è un’alchimia che quando si manifesta ti permette di raggiungere obbiettivi incredibili. Sotto il profilo sportivo quest’anno credo di essere cresciuto ancora, non si finisce mai di imparare dalle esperienze di vita che ogni giorno viviamo. Dal punto di vista umano e professionale questo team e questo circuito hanno dimostrato che i TP52 sono una classe in uno splendido stato di forma. Ovviamente stiamo già pensando alla prossima stagione, ma oggivogliamo goderci questo momento incredibile, un successo arrivato grazie al grande lavoro fatto da tutti, viva Azzurra!”

Takashi Okura (JPN) armartore Sled (USA): “Sono molto soddisfatto per questo traguardo raggiunto, di pochi punti ma ce l’abbiamo fatta. E’ incredibile che dopo quasi cinquanta prove ci sia un margine così ristretto tra noi e il secondo. Siamo molto felici e stanchi perché questa è stata una stagione difficile, con più di trenta giorni di regata. La 52 SUPER SERIES è un concentrato di prestazioni e concorrenza, molte le imbarcazioni che hanno quasi lo stesso potenziale, questo aumenta l’adrenalina e la competitività. stiamo già pensando alla prossima stagione, dobbiamo difendere il titolo. Torneremo di sicuro qui per difendere il titolo.”

La stagione delle 52 SUPER SERIES giunge al termine. Maggio 2016 segnerà il ritorno con una nuova stagione con cinque tappe e due nuove location: Scarlino, Porto Cervo, Puerto Portals, Minorca e Cascais.

Lascia un commento