Tp 52 Super Series: Quantum mette in riga tutti

Dopo due giornate, si delineano le gerarchie di questa stagione della 52 SUPER SERIES, Azzurra in perfetto controllo su Quantum Racing che è tornato a brillare dopo un inizio di stagione un pò in sordina, Platoon non riesci a domare le onde, gli americani di Spookie non reggono il peso del podio mentre Vesper rimane incollato ai due di testa. Acuti di Provezza e di XIO HURAKAN che riescono rispettivamente a prendersi un terzo e un quinto posto dietro le corazzate Quantum e Azzurra oggi superiori a tutti per forza e controllo della situazione. Platoon fa buone cose a metà, nella seconda parte delle regate perde sempre qualche posizione e fa peggio di ieri.
Oggi da programma due regate, una a bastone e una minicostiera. Meno aria di ieri, onda sempre formato e condizioni di visibilità perfetta. A far da padrone sin dalle prime fasi è Quantum Racing, che con la coppia Baird-Stead ha dimostrato di aver trovato l’assetto giusto con barca e tutto il resto del team composto da velisti di altissimo di livello. Azzurra controlla egregiamente, Parada e Vascotto sono in perfetta sintonia, proprio dietro a Quantum e davanti a Provezza, Vesper e XIO Hurakan che con Tommaso Chieffi dimostra che questa barca, seppur datata, si possono intascare dei punti importanti per la classifica ed il morale.
La seconda prova, minicostiera molto tecnica, vede delle condizioni di vento ancora leggere, condizioni che oggi sembrano adatte a Quauntum Racing che da subito prende la testa della regata, trovando in Spookie e Platoon dei degni duellanti, Azzurra sta a guardare, vento instabile, può succedere di tutto. Vesper nella seconda poppa attacca e si aggancia a Quantum seguita da Azzurra che tiene sotto mira il leader della regata, strategia perfetta a bordo del team italo-argentino, dopo un secondo posto nella prima manche, questa mini-costiera può dare quella tranquillità per dare il massimo nei prossimi giorni. Azzurra incalza e sorpassa Vesper nell’ultimo passaggio alla boa di bolina, Quantum va a chiudere la sua giornata perfetta e vince alla grande la seconda regata di giornata, i ragazzi di Guillermo Parada, secondi, mettono in cassaforte un altro gran risultato, le giornate passano, Azzurra sempre più vicina al titolo.
Paul Roemmers (ARG), armatore di Azzurra (ITA): “I ragazzi stanno facendo quello che deve essere fatto. Siamo all’interno della nostra strategia prima della gara e sta andando tutto per il verso giusto. La scelta è quella di consolidare il campionato e cercare di non essere troppo lontani da Quantum, che sta facendo un ottimo lavoro, per provare, una volta che l’obiettivo finale è raggiunto, di vedere se possiamo anche lottare per il trionfo della Cascais Cup. L’obiettivo è sempre più vicino e non è solo quello, questa ottima stagione e quella dello scorso anno ha messo insieme una serie di elementi che ora ci permette di esser qui ad un passo dal titolo. Stiamo prendendo i frutti di un lavoro focalizzato in questi due anni. C’è qualcosa di molto importante e speciale in questo ambiente, dallo spirito di competizione e l’intera atmosfera di cameratismo e professionalità. Non ho dubbi che il 52 SUPER SERIES è il posto dove stare”.
Vasco Vascotto (ITA), tattico Azzurra (ITA): “Oggi sono davvero felice, abbiamo navigato bene, senza forzare e aspettando con pazienza il momento giusto per passare gli avversari. Ieri avevamo lasciato per strada un punto rispetto a Quantum ed ero dispiaciuto, paradossalmente oggi che ne abbiamo presi due e sono felice, perché abbiamo navigato benissimo e gli siamo stati addosso, loro erano imprendibili e hanno meritato la doppietta.”
Ado Stead (GBR) tattico Quantum Racing (USA): “Abbiamo fatto un bella doppia coppia di risultati oggi con un bastone e poi una mini costiera. I nostri obbiettivi sono stati raggiunti, va benissimo così, siamo soddisfatti che dire. Ci sono condizioni difficili da interpretare, oggi la corrente aveva una sorta di striatura in acqua, bastavano pochi metri e c’era differenza anche di 0,7 nodi tra un punto e l’altro, questo è fondamentale da capire. La barca sta andando molto bene e una volta che siamo fuori stiamo andando davvero bene sia di bolina che e poppa sicuramente ci sembra di avere una buona velocità e manovriamo bene.”
Domani si torna in mare per la terza giornata della Cascais Cup, ultimo atto delle 52 SUPER SERIES 2015

Lascia un commento