Dinghy, a Francesco Vidal il Trofeo dell’Adriatico

Il Circolo Nautico Chioggia ha organizzato nel weekend del 12/13 settembre la 48^ edizione del Trofeo dell’Adriatico Dinghy, una delle regate più storiche per questa altrettanto storica classe tornata alla ribalta da un po’ di anni affermandosi come una delle più vitali e numerose classi veliche non olimpiche.

20 imbarcazioni hanno partecipato alla manifestazione portando a Chioggia i più validi esponenti della classe a livello zonale per una prova valida anche per campionato zonale e circuito dell’Adriatico.

Data indovinata anche dal punto di vista meteorologico con un sabato strepitoso che ha permesso la disputa di 3 prove con sole e un vento regolarmente sui 7/8 nodi e in graduale rotazione da NE a SE; domenica con tempo più uggioso ma ancora un bel vento sui 9/10 nodi e onda formata che ha messo un po’ in difficoltà alcune imbarcazioni rientrate prima del tempo.

Trofeo dell’Adriatico “fisico” e, infatti, al termine delle 5 prove disputate emergono i timonieri più forti atleticamente e fisicamente, prima vittoria nella storia del trofeo per il mestrino Francesco Vidal davanti al monfalconese Marco Durli, il “leggero” Massimo Schiavon riesce ad infilarsi al 3° posto davanti a Ezio Donaggio all’esordio con la sua nuova imbarcazione; tra i “classici” primeggia Maurizio Baroni (8° overall) che iscrive quindi il suo nome sul Trofeo Silvano Voltolina, mentre tra gli “over 65” la spunta Giuseppe Baron che riconquista il Trofeo Albano Bertotto.

Indubbiamente meritata la vittoria di Francesco Vidal che ha dimostrato di essere completamente a suo agio con le condizioni più dure, per lui 5 prove con due bullet, un secondo e due quarti che gli hanno permesso di “tenere” al ritorno di Marco Durli, un po’ sottotono sabato (6 – 6 – 2) ma scatenato la domenica (1 – 2).

Regate comunque molto combattute con ben quattro vincitori diversi, nella seconda prova di sabato infatti la vittoria parziale è stata conquistata da Fausto Pierobon mentre l’ultima prova del programma è stata appannaggio di Francesco Fidanza. 

Foto:Anna Giacomello

Lascia un commento