Melges 32 World Championship: Stig, fuga per la vittoria

E’ durante la penultima giornata del Melges 32 World Championship che Stig (Rombelli-Bruni, 4-2) ha messo a segno il tap-in che, al tirar delle somme, potrebbe consentire agli uomini di Alessandro Rombelli di salire sul tetto del mondo.

Apparso a proprio agio nelle arie evanescenti “sopravvissute” alla bolla di alta pressione che da ormai diversi giorni staziona sulla Sicilia, Stig ha approfittato del passaggio a vuoto di Argo (Carroll-Appleton, 21-15), che in due sole prove ha raccolto il doppio dei punti accumulati durante le prime sei regate della serie.

Ora, con due sole prove da disputare, la vita si fa particolarmente dura per i due volte campioni iridati di Jason Carroll, che, per continuare a sperare, devono fare benissimo e attendere un passo falso del diretto avversario.

Oggi, nel mentre, le due prove portate a termine sono state vinte da Spirit of Nerina (Ferrari-Spata, 1-4), cha ha regatato con solidità meritando il titolo di Boat of the Day e muovendo sino al sesto posto della classifica generale, e da Yasha Samurai (Yukihiro-Pepper, 17-1), settimo nella overall proprio dietro allo scafo di Ferrari-Cantamesse-Bargolini-Serpi.

A livello di classifica generale, detto del tentativo di fuga di Stig, va sottolineato che in terza posizione si è portato Volpe (DeVos-Mendelblatt, 19-5), ora seguito da Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 3-6) a una sola lunghezza. Passa invece da terzo a quinto G-Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 15-18).

Le regate finali per il Melges 32 World Championship, evento conclusivo delle Audi tron Sailing Series organizzato da B.Plan Sports&Events in collaborazione con Melges Europe, la Classe Internazionale e lo Yacht Club Favignana, si svolgeranno domani con ultima partenza fissata non oltre le 14.30.

A partire dalle 16-16.30, presso il Villaggio Hospitality si svolgerà l’attesissima cerimonia di premiazione.

Lascia un commento