Extreme Sailing Series: Lino Sonego Team Italia mette le ali, è argento!

A san Pietroburgo il Lino Sonego Team Italia finisce sul podio meritando con il cuore il secondo posto nell’ultima regata al cardiopalma. Se si pensa ad un team che ha sofferto per l’inesperienza iniziale, il continuo cambiamento a bordo per impegni presi dai velisti, questa seconda posizione vale come una vittoria. Un totale di ben cinque prove vinte, molti secondi e terzi posti, insomma, una tappa da incorniciare che rimarrà impressa nei ricordi del team. L’Act 6 delle Extreme Sailing Series ™ supportato da SAP ha visto vincere gli omaniti di The Wave, Muscat che hanno mantenuto una regolarità impressionante, non a casa sono anche i leader del circuito. Seconda piazza per il Lino Sonego Team Italia che è riuscito mettere dietro di se i fortissimi austriaci del Red Bull Sailing Team. Ciliegina sulla torta, la vittoria per il team italiano del Trofeo Land Rover come miglior equipaggio.

Una volta a terra la soddisfazione del team è tanta, pacche sulla spalle e tanti sorrisi, questo gruppo ha portato a casa un impresa, proprio così, perchè le matricole di questo circuito di solito stanno nella parte bassa della classifica, ogni tanto qualche buon piazzamento di manche, ma mai tante vittorie in un’unica tappa. Il duro lavoro fatto a terra, la tranquillità in acqua con manovre sempre semplici e chiamate senza troppa pressione hanno permesso al team di chiudere in seconda posizione dietro ai fortissimi omani di The Wave, Muscat timonato dal britannico Leigh McMillan e davanti agli austriaci del Red Bull Sailing Team. Fino all’ultima regata che con il doppio punteggio da aggiudicare non aveva definitivamente chiuso le danze, il Lino Sonego Team Italia ha chiuso in seconda posizione con ben diciotto punti, coronando così il sogno che questa mattina sembrava potersi avverare.

Enrico Zennaro, Skipper e Tattico, del Lino Sonego Team Italia: “È uno dei risultati top della mia carriera, lo paragono alla vittoria del mondiale Mumm 30 a Porto Cervo nel 2007 contro 39 team. Una giornata importante per tutti, non solo il team che ha regatato qui ma per chi ha supportato il gruppo, chi si è alternato in queste regate difficili, il nostro meteoman Riccardo Ravaganan che ogni giorno ci informava sull’evolversi del meteo, un grazie a Fabio Sonego e Isabella Galet che ci hanno supportato dal primi giorno credendo in noi, perchè non è facile tornare a casa con dei risultati non buoni, ma il tempo ci ha dato ragione, la curva va sempre verso l’alto e questo è quello che conta. Vogliamo condividere con loro questa grande soddisfazione.

Nevio Sabbadin, Mainsail Trimmer del Lino Sonego Team Italia:”E’ stata veramente stressante questa giornata, fino all’ultimo la classifica non era chiusa, il ritorno di Gac Pindar e il doppio punteggio dell’ultima prova. Siamo molto contenti per il risultato finale, frutto di un lavoro constante in questi giorni, abbiamo regatato bene, sono veramente molto soddisfatto.”

Giorgio Martin, co-Skipper Team Manager del Lino Sonego Team Italia: “L’act 6 di San Pietroburgo è stata una tappa molto importante per noi e siamo riusciti a fare una belle figura, sempre tra i primi e nel finale questo secondo posto dietro i leader del circuito. Questo risultato ha una doppia valenza, sportiva e commerciale, perchè il nostro sponsor Lino Sonego ha degli interessi importanti in questa nazione, e non fineremo mai di ringraziarlo per lo sforzo economico che sta portando avanti. Non ci aspettavamo un risultato così importante, la chiave di volta di questo secondo posto è stata la tranquillità a bordo, le chiamate precise del timoniere e la manovre sempre senza troppa pressione, il fatto di non esser favoriti ha giovato alle nostre prestazioni. Grazie ancora all’azienda Lino Sonego che supporta in questa avventura.

Fabio Sonego, .a.d. Lino Sonego International Seating: “E’ un risultato che ci premia per il duro lavoro fatto in questa stagione, una matricola in questa classe ha sempre dovuto imparare e affrontare mille difficoltà. Sono cinque anni che supportiamo le attività sportive dell’Action Team e il fatto che questo successo sia arrivato a San Pietroburgo ci rende ancora più felici. La presenza di alcuni nostri clienti deve aver portato fortuna al team al quale va il mio applauso per il grande risultato conseguito.”

La sfida del Lino Sonego Team Italia è supportata dallo Yacht Club Porto Piccolo, circolo velico dell’omonimo Portopiccolo di Sistiana, esclusivo borgo residenziale turistico e marina, localizzato a Sistiana, sulla suggestiva costa dell’alto Adriatico, a pochi chilometri da Trieste. Il guidone del neonato sodalizio può vantare un piccolo record, solcare i mari di 3 continenti per una vera new entry dello Yachting rimarrà nella storia del circolo del Presidente Claudio de Eccher ed i suoi soci.

 Le immagini più belle dell’act 6

Ph: Barracuda Communication

Lascia un commento