A Rio una terza giornata difficile per gli atleti azzurri

Giornata difficile ieri a Rio de Janeiro per gli equipaggi impegnati nelle regate dell’Aquece Rio International Sailing Regatta 2015, il Test Event delle classi olimpiche che cade a un anno dall’inizio delle Olimpiadi brasiliane: niente vento sui campi di regata fuori dalla baia di Guanamara, ma soltanto una brezza tra i 10 e i 12 nodi da Sud, sotto un bel sole, sui campi interni, il Pao de Azucar, Escola Naval e Ponte, che hanno così ospitato un totale di quindici regate per le otto flotte scese in acqua in questa terza giornata di regate, tutte ad eccezione delle tavole a vela RS:X uomini e donne, che riposavano. Il risultato è stato un rallentamento del programma, con solo le classi Nacra 17, 49er e 470 uomini e donne che hanno disputato tutte le regate previste, mentre Finn, 49er FX, Laser Standard e Laser Radial ne hanno portata a termine soltanto una conclusa a tarda notte (ora italiana).

Una giornata difficile per gli azzurri, ad eccezione di Giulia Conti e Francesca Clapcich, l’equipaggio del 49er FX che dopo una prima giornata da urlo, è riuscito comunque a mantenere la testa della classifica generale provvisoria, e di Francesco Marrai, che resta ai vertici della graduatoria dei Laser Standard (terzo classificato). Per gli altri, risultati purtroppo finora sotto le attese, ma con ancora la possibilità di dare una svolta a questo Test Event e risalire posizioni: Silvia Zennaro è 16ma tra i Laser Radial, Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri sono 12mi tra i Nacra 17, Stefano Cherin-Andrea Tesei 19mi tra i 49er, Mattia Camboni è sempre 15mo nella tavola a vela RS:X uomini e Flavia Tartaglini 11ma nell’RS:X donne.

Per oggi, con inizio alle ore 13 (le 18 in Italia), il programma prevede tre prove per i Finn e le tavole a vela RS:X uomini e donne, due per i 49er FX e i 470 uomini e donne, una per i Laser Standard e Laser Radial; giornata di riposo invece per i 49er e i Nacra 17.

Laser Standard (38 barche) 1.Tonci Stipanovic (CRO, 1-14-1-2-16); 2.Nick Thompson (GBR, 16- 1-4-19-2); 3.Francesco Marrai (ITA, 5-13-2-3-13);

Laser Radial (28 barche) 1.Gintare Volungeviciute Scheidt (LTU, 10-3-8-1-7); 2.Paige Railey (USA, 13-1-BFD-2-8); 3.Tuula Tenkanen (FIN,7-11-5-19-1); 16.Silvia Zennaro (ITA,12-5-17-15-25).

RS:X M (28 tavole) 1.Aichen Wang (CHN, 4-1-1-1-2-5); 2.Pierre Le Coq (FRA, 1-6-5-3-3-9); 3.Byron Kokkalanis (GRE, 7-17-6-2-6-1); 15.Mattia Camboni (ITA, 15-9-4-22-15-21).

RS:X F (20 tavole) 1.Charline Pichon (FRA, 1-7-6-2-11-1); 2.Malgorzata Bialecka (POL, 3-2-3-6-4- 8); 3.Blanca Manchon (ESP, 4-4-5-8-2-6); 11.Flavia Tartaglini (ITA, 8-9-9-14-8-7).

Nacra 17 (17 barche) 1.Paul Kohloff-Carolina Werner (GER, 6-1-4-2-1-1); 2.Mandy Mulder-Coen de Koning (NED, 1-4-10-6-2-4); 3.Jason Waterhouse-Lisa Darmanin (AUS, 7-5-2-5-6-2); 12.Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (ITA, 12-8-12-10-9-RET).

49er (20 barche) 1.Peter Burling-Blair Tuke (NZL, 2-6-1-12-1-1); 2.Nico Delle Karth-Nikolaus Resch (AUT, 5-2-7-2-4-11); 1.Diego Botin-Iago Lopez Marra (ESP, 1-4-8-5-10-4); 19.Stefano Cherin-Andrea Tesei (ITA, 8-15-13-18-17-20).

49er FX (19 barche) 1.Giulia Conti-Francesca Clapcich (ITA, 1-2-3-10); 2.Victoria Travascio-Maria Sol Branz (ARG, 2-7-4-1); 3.Martine Soffiatti Grael-Kaena Kunze (BRA, DSQ-3-2-2).

470 M (22 barche) 1.Stuart Mcnay-David Hughes (USA, 6-2-1-9); 2.Anton Dahlberg-Fredrik Bergstrom (SWE, 2-11-4-4); 3.Sime Fantela-Igor Mantic (CRO, 3-7-7-1).

470 F (16 barche) 1.Shasha Chen-Haiyan Gao (CHN, 1-3-2-13); 2.Anne Haeger-Briana Provancha (USA, 2-2-3-6); 3.Hannah Mills-Saskia Clark (6-1-18-1).

Finn (20 barche) 1.Pieter-Jan Postma (NED, 2-1-2); 2.Tapio Nirkko (FIN, 5-6-1); 3.Jonathan Lobert (FRA, 3-12-2).

Lascia un commento