Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri alle prove generali per Rio 2016

Mancano esattamente dodici mesi ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, obiettivo finale del quadriennio di Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, e domani iniziano le prove generali: il Test Event “Aquece Rio International Sailing Regatta” che domenica vedrà al via le prime prove per i Nacra 17 si svolge esattamente come le regate a cinque cerchi. Venti barche sulla linea di partenza e un equipaggio per nazione, nella stessa struttura e sugli stessi campi di regata che tra un anno ospiteranno la manifestazione olimpica. Anche il programma è identico, con sette giornate di regata (incluso uno di pausa) e dieci prove previste più la medal race. Le statistiche parlano chiaro sull´ importanza di questo evento: 18 medagliati del Test Event di Londra si sono poi ripetuti ad un anno di distanza durante i Giochi.Silvia alla vigilia: “É stata una grande emozione entrare nel circolo che ospiterà le Olimpiadi l’anno prossimo. Le nazioni sono molto organizzate, ognuna nei propri container. Il livello di attenzione nei dettagli é molto alto: i team appaiono concentrati, e così siamo noi. É ormai dieci giorni che ci alleniamo in queste acque: siamo consapevoli delle difficoltà che i diversi campi offrono. Ce la metteremo tutta per fare bene!”

Vittorio da parte sua aggiunge: “Per noi è molto stimolante vedere l’efficienza e la serietà della squadra italiana: abbiamo un supporto a terra con logistica e container, e in acqua tra allenatori e gommoni a livello delle primissime nazioni al mondo. Sono stati giorni di warm up efficaci e produttivi e ci siamo riposati negli ultimi giorni, dopo le pratiche di stazza superate senza problemi siamo pronti a regatare.”

L´equipaggio Bissaro Sicouri in forze alle Fiamme Azzurre è a Rio con la squadra della Federazione Italiana Vela capitanata dal Direttore Tecnico Michele Marchesini.

Link al sito ufficiale, mentre per gli ultimi aggiornamenti dal Team potete seguire la pagina Facebook Team Bissaro Sicouri, Twitter @bissarosicouri, o il sito www.bissaro-sicouri.it

Lascia un commento