Ferragosto, potenziati i controlli della Guardia Costiera con Mare Sicuro

Alla vigilia di ferragosto giunge nel vivo l’operazione Mare Sicuro, in corso di svolgimento sul litorale dal 23 giugno scorso, che vedrà in questi giorni un dispositivo di vigilanza rinforzato per assicurare il massimo sforzo operativo per vigilare sul corretto svolgimento delle attività nautiche e balneari. L’operazione vede coinvolti circa 20 uomini impegnati, in particolare, lungo i litorali di Chioggia e Rosolina, organizzati in pattuglie a terra e a bordo di 4 (quattro) mezzi nautici ( n. 2 motovedette e 2 gommoni) per la vigilanza delle coste e del mare, in particolare della zona a ridosso della fascia di balneazione e durante gli orari di maggiore fruizione delle spiagge e del mare. Intensa sarà anche l’attività a tutela dell’ambiente marino, con rinforzo della vigilanza dell’area delle Tegnue e la prosecuzione delle interventi effettuati per il campionamento delle acque di balneazione, in collaborazione con l’ARPA. Nell’ottica di fornire al cittadino una più ampia possibilità di accesso ai servizi, s’inserisce l’iniziativa dell’apertura prolungata degli uffici della Capitaneria di Porto, oltre l’orario di servizio consueto: iniziativa che proseguirà, in particolare nei week- end, sino al 23 agosto per assicurare una maggiore vicinanza della Guardia Costiera con gli utenti del mare.

All’attività operativa ed istituzionale di salvaguardia della vita umana in mare e di vigilanza sulle attività nautico-balneari, si aggiungono iniziative volte a divulgare la sensibilità alla corretta fruizione del mare in tutte le forme. Si ricorda, al riguardo, che per ogni informazione inerente i compiti istituzionali delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera è possibile visitare il sito www.guardiacostiera.it e che per segnalare le emergenze in mare è attivo 24 ore su 24 il numero blu 1530, raggiungibile sia da telefonia fissa che mobile e che permette di mettersi in collegamento con l’ufficio della Guardia Costiera più vicino. Al riguardo, la Capitaneria di Porto di Chioggia richiama l’attenzione di tutti i bagnati sulle principali regole prudenziali da rispettare per una fruizione sicura del mare edelle spiagge, in particolare sulla necessità di entrare gradualmente in acqua dopo una lunga esposizione al sole e comunque dopo almeno tre ore dall’ultimo pasto, nonché di prestare particolare attenzione alle condizioni del mare, evitando di fare il bagno quando è esposta la bandiera rossa o con mare agitato e raffiche di vento. Non può infatti sottacersi come comportamenti imprudenti, oltre a produrre effetti letali, mettano a repentaglio la vita di che presta soccorso, sia per obbligo di servizio che per spirito di altruismo.

Lascia un commento