Orc European Championship: 66 team alla partenza

Arrivano da 8 Paesi del Nord Europa le 66 barche che da mercoledì saranno in acqua a Parnu, capitale estiva dell’Estonia, per l’ORC 2015 Volvo Estonia European Championship che si svolge dal 10 al 16 agosto per l’organizzazione di Keley YC, Parnu YC, Estonian Yachting Union e Offshore Racing Congress (ORC).
In acqua anche due campioni italiani: Sandro Montefusco su Sugar 2 e Paolo Montefusco su Pancho.
Dopo le attività di registrazione e controlli che si svolgono il 10 e 11 agosto l’evento entrerà nel vivo con il coinvolgimento di tutta la città: i team sfileranno dalla piazza centrale di Parnu Kersus verso Vallikaar in centro commerciale del cuore della città, dove si terrà laCerimonia di Apertura.  Qui al termine della cerimonia musica, balli, animeranno le serate mentre in un megascreen si potranno vedere le foto, il live streaming e il tracker di tutte le regate.
Il video streaming sarà commentato in tempo reale dal media partner Postimees, e venerdì e sabato gli spettatori potranno salire sul Reet, la barca spettatori, che raggiungerà il campo di regata. Maggiori informazioni: http://orceuropeans2015.com/come-and-see-the-action-on-the spectators-boat/.Il 12 agosto le barche scenderanno in acqua per la regata lunga seguita poi da quattro giorni di regate inshore dal 13 al 16 agosto. Le 7 regate programmate, che varranno 1.00 punto, partiranno ogni giorno alle 1100.lun
Il Danske Bank Estonian ORC Championship
concluso sabato scorso è stato un pre- europeo disputato con 29 barche da 4 paesi
è stato un allenamento e  ha fornito uno spaccato di quello che potrebbe avvenire nell’europeo. Dopo una lunga di 40 miglia e sei regate inshore, a vincere sono stati tutti gli equipaggi internazionali:Martin Eastlander con il suo X 41 Xini Freedom dalla Finlandia in classe B, mentre Patrick Forsgren e il suo Beneteau 36.7 modificato Pro4U-Malin dalla Svezia ha vinto in Classe C.
Nessuno dei due però ha avuto un grande margine : Xini Freedom ha sconfitto il suo runner up Eero Pank con il suo Salona 38 ibc Reval Cafè Elisa Sailing Team con un vantaggio di soli 1, 5 punti e Pro4U – Malin ha vinto con un margine strettissimo di 05, punti sull’NM38estone Sugar 2 con a bordo Sandro Montefusco.
Questi team hanno regatato testa a testa e sono tra i favoriti e ben noti non solo a Parnu ma in tutte le più importanti regate nel Mar Baltico. Oltre ai vincitori e ai runner up gli altri team da tenere sott’occhio sono
in Classe A – B: (26 barche)
-Inmac One4all – J/V 49 (Ger) guidata da Kai Mares Oro di Classe nella Kiel Week nello scorso giugno, ed è una delle barche più grandi;
– El Pocko – altro team tedesco guidato da Thomas Jungblut, è un interessante Puma 42 disegnato e costruito in Spagna all’epoca dell’IMS e ora rivisitato per competere secondo le normative;– Tutima l’equipaggio tedesco completamente femminile condotto da Kirsten Harmsdorf che ha già conquistato il Bronzo nella Kiel Week;
– Forte, l’X 41 estone Campione del Mondo ORC 2014 Classe B, portata da Jaak Jogi;
– Audi Quattro, il 37 piedi custom disegnato da Maurizio Cossutti per il team finlandese di Jany Lehti che ha debuttato lo scorso anno ma che si presenta ora con vele potenziate e maggiore esperienza.
In Classe C (36 barche) :
– Katarina II, brand di Aivar Tuulberg, è un nuovo custom firmato Cossutti  e realizzato in Estonia che non ha conquistato il podio la scorsa settimana ma il team sta ancora ‘prendendo le misure’ sulla nuova barca e sarà già più competitivo questa settimana in classe C;
– Jazz è un First 34.7 estone, skipper Viljar Sepp, era sul podio la scorsa settimana;
– Vihuela, dalla Polonia, è un veloce GP33 portato da Eugeniusz Ginter e il suo team. E’ una delle barche più veloci, specialmente in poppa in condizioni di vento sono in grado di fare filo da torcere agli avversari.
I risultati giornalieri, le immagini del fotografo ufficiale Max Ranchi, tracker e livestream video sono disponibili sul sito dell’evento : http:// orceuropeans2015.com .

Lascia un commento