Copa del Rey: tra i Tp 52 corazzata Platoon, due vittorie e la leadership

È la giornata perfetta di Platoon: la corazzata tedesca capitanata da Harm Müller-Spreer, mette in fila tutti in entrambe le due regate da programma quest’oggi. Condizioni meteo esaltanti per la flotta, con vento fino a venti nodi, planate, battaglie all’ultima virata, lo spettacolo non è di certo mancato. Azzurra cede il passo, mantenendo sempre la vetta della classifica (a pari punti con Platoon) e navigando sempre tra il terzo e quarto posto, una media vincente quella dei ragazzi della coppia Parada/Vascotto, minata solamente dalla giornata perfetta dei tedeschi che non hanno concesso nulla agli avversari. Dopo l’exploit di ieri nella lunga, i russi di Bronenosec con un quarto e secondo posto si posizionano sul podio, la consistenza paga. Quantum, male nella prima prova e a metà nella seconda, forse gli americani pagano il cambio padre-figlio DeVos al timone. Cede il passo Alegre e Sled a corrente alternata, delude ancora Provezza, fanalino di coda.

La cronaca della giornata: come da programma il Comitato di regata mette in acqua due regate a bastone: vento tra i 12/14 nodi e una previsioni in crescita nell’arco del pomeriggio. Alle 13:15 arriva il primo start. Platoon in gran spolvero sulla linea insieme a Paprec e Sled, c’è grande agonismo in acqua oggi. Harm Müller-Spreer dimostra di essere un timoniere molto aggressivo e il suo team oggi gira alla grande, Platoon alla boa di bolina ha già un bel vantaggio su Sled e Spookie, bella sorpresa di questa quarta tappa delle 52 SUPER SERIES. Il vento sale, queste barche volano, Platoon ancora in testa seguito da Sled e Azzurra, il leader della classifica generale è sempre in ottima posizione. Fantastiche condizioni meteo a Palma de Mallorca, planate spettacolari. Platoon sorride per la sua posizione in classifica, con questa vittoria vola in seconda posizione nella generale, Sled è secondo e Azzurra ottima terza mantenendo sempre un target alto di risultati. Il cambio al timone di Quantum non rende come ieri, addirittura nono, Bronenosec è quarto dietro Azzurra. La seconda regata prende il via alle 15:15, Paprec in pin seguito da un ottimo Platoon, anche Sled non è da meno, condizioni di vento intorno ai 18/20 nodi, che spettacolo questa flotta. Platoon ha un gran bello slancio oggi, è in testa anche nella seconda prova davanti a Bronenosec, Paprec e Azzurra, vantaggio annullato per gli italiani, Quantum non brilla. Bel vantaggio dei tedeschi, al passaggio della boa con 30 secondi sui russi, Xio in quarta posizione, ottima prova per il secondo team italiano in gara. Platoon è come un missile, imprendibile la barca tedesca, bagarre alle spalle, dietro alla corazzata teutonica che fa doppietta, arriva Bronenosec davanti a Paprec, Azzurra, Quantum, Gladiator, Xio, Spookie, Sled Alegre e Provezza.

Harm Müller-Spreer (GER) owner-driver Platoon (GER): “Abbiamo avuto una buona chiamata per andare a sinistra e siamo stati perfetti, ma la cosa importante è che ora abbiamo la velocità e la gestione completa della barca, va tutto veramente bene e sono molto felice.”

Markus Wieser (GER) tattico Platoon (GER): “Stiamo imparando a condurre al meglio la barca, giorno dopo giorno, ma ci sono ancora un po di regolazioni da fare, abbiamo degli alti e bassi, cerchiamo di ridurre al minimo i nostri errori e parliamo sempre di come condurre la barca, ogni giorno cresciamo cercando di migliorare gli errori. Oggi siamo stati veramente tranquilli in barca, Harm ha fatto un lavoro fantastico timonando al massimo la barca. Sebastien Col (stratega) ha fatto alcune buone chiamate e si sa, una volta che si è in vantaggio sembra tutto facile dall’esterno. Se si è davanti non c’è nessuno a virare su di voi, è possibile scegliere la rotta ed è un gioco diverso. Non abbiamo mai avuto una barca ad incrociarci oggiè stata una giornata intensa e i ragazzi hanno fatto un grande lavoro. Sebastian fa le chiamate, decide se vogliamo andare a destra o sinistra, io gestisco la bolina e lui di poppa chiama le pressioni, è un gioco perfetto. Harm sta portando la barca molto veloce. E’ un Dragon World Champions, lui come timonare veloce. Ma a volte dobbiamo calmarlo. Quando lui è calmo siamo veloci e quando lui è un pò agitato perdiamo la tranquillità e la velocità. Se lui è calmo siamo una squadra molto forte “.

Vasco Vascotto (ITA) tattico Azzurra (ITA): “Era un giorno per consolidare il primato nel circuito e così è stato, siamo più che soddisfatti. L’unico rammarico è per un mio errore nell’ultima strambata, chiamata troppo in anticipo sulla lay line, un errore evitabile che ci è costato un punto, ma resta che abbiamo navigato bene, in modo intelligente. Platoon sta facendo un ottimo campionato e qui a Palma si è messo in grande evidenza, tuttavia il nostro obiettivo dichiarato è la 52 SUPER SERIES 2015. Se alla fine ci sarà da rischiare qualcosa in più anche per la vittoria alla Copa del Rey ben venga, vorrà dire che saremo messi ancora meglio”.

Alberto Roemmers (ARG), armatore e skipper di Azzurra (ITA): “Alla fine della giornata è buono per noi questo doppio risultato. Peccatoper l’errore che abbiamo fatto nell’ultima manovra di poppa, abbiamo fatto la strambata in profondità, ci siamo trovati un pò in difficoltà. Platoon ha fatto molto bene e le barche ora sono appaiate e la dura lotta per la vittoria nella Copa del Rey. Oggi non abbiamo forzato molto. Abbiamo cercato di correre per trovare la media e rischiare meno, senza il bisogno di andare a prendere per forza un risultato importante. E ‘stato anche un bene vedere due barche come Quantum e Alegre perdere qualche punto, va bene, mancano due giorni staremo a vedere”.

Domani sarà la quarta e penultima giornata di questa Copa del Rey Mapfre 2015, i giochi sono ancora aperti, sono previste due regate a bastone nella baia di Palma de Mallorca, uno spettacolo che si rinnova da 34 anni nella perla delle Isole Baleari.

La gallery con gli scatti di Max Ranchi

Lascia un commento