Inaugurato il primo atto dell’Italian Sailing Champions League

Da domani a Napoli le regate per la grande sfida tra club da tutta Italia. Con la cerimonia di presentazione al Reale Yacht Club Canottieri Savoia dei 21 team per la grande sfida dell’Italian Sailing Champions League è ufficialmente iniziato l’evento partenopeo, che vedrà per tre giorni il Lungomare Nazario Sauro trasformarsi in uno stadio del vento dove gli equipaggi si sfideranno in regate senza sosta. 

Si è aperta ufficialmente oggi alle 20:30 con il saluto del Presidente del Reale Yacht Club Canottieri Savoia Carlo Campobasso, e lo spiegamento delle bandiere di regata dei singoli club, la tre giorni di regate della Italian Sailing Champions League. Non sono mancati il saluto dI Alberto Nobis Amministratore Delegato di DHL Italia, di Alessandra Sensini e del Presidente dell V Zona FIV, Francesco Lo Schiavo. La cerimonia ha visto le “formazioni” presentarsi al pubblico intervenuto e lanciare la sfida ai circoli partecipanti all’evento che porterà i primi due classificati alla finale della Sailing Champions League di settembre. 

 

La formula è quella del “tutti contro tutti” su barche diverse ad ogni “volo”, termine con cui verranno denominate queste regate dal percorso ridotto, che avranno una durata massima di quindici minuti. Una particolarità di queste regate è il posizionamento delle tre boe di bolina, in modo che allo start il Comitato di Regata potrà scegliere quella al vento, ovviamente il colore delle tre boe sarà rigorosamente verde, bianco e rosso. Quattro velisti per ogni equipaggio ed un Capitano per ogni Club, arbitraggio in acqua con 8 giudici internazionali, nessuno scarto, tracciamento delle barche ogni 2 secondi fornito dalla siciliana U-Track, classifiche on-line sul sito www.legavela.it e schermi a terra, questi sono gli ingredienti che completano e rendono unico il format della Italian Sailing Champions League. 

 

“I Circoli devono avere sempre più risalto nel mondo della vela – sono le parole di Alessandra Sensini, membro giunta del CONI – e questa Lega Italiana Vela sarà un bel volano per tutti. Sono contenta di vedere così tanti club partecipare a questo primo evento, e sono convinta che iniziare qui a Napoli è stata una mossa azzeccata per gli organizzatori. Voglio fare i miei complimenti a Roberto de Felice e Alessandro Rinaldi che hanno avuto la perseveranza e la capacità organizzativa nel far nascere questa lega.”

 

Regate non-stop dove ogni equipaggio non avrà neppure il tempo di pensare a quello che è successo durante la regata precedente che già dovrà essere pronto a ripartire per la prossima, grazie a una flotta di gommoni shuttle. Una squadra di giudici in mare dirigerà le operazioni di partenza e giudicherà in tempo reale ogni irregolarità. L’organigramma dei “giudicanti” schiera un team internazionale:

Principal Race Officer – Giuseppe D’Amico (ITA), 

Arbitri: Katrine Aldoff (GER), Marco Giampàm(ITA) Heiko Tholmann (GER), Mathias Rebholz (GER), Luca Supplizi (ITA), Elisa D’Ippolito (ITA)

Comitato di Regata: Pres. Stefano Amedei, Gennaro Ernano, Luciano Cosentino, Addolorata Maria VItalba e Biagio La Pignola.  
E’ stato lanciato ufficialmente dal team di comunicazione l’hastag ufficiale dell’evento: #ITALSAILINGLEAGUE

 

Il mood è quello giusto, la sana competizione si respira in banchina, manca solo il primo start, domani alle 11:30, e si vedranno i veri valori in campo, pronostici, previsioni e colpi di scena non mancheranno, salite a bordo della Italian Sailing Champions League!

Lascia un commento