Le Extreme Sailing Series pronte per un debutto spettacolare ad Amburgo

Per la prima volta nella sua storia di nove anni, il circuito di vela mondiale si appresta a sbarcare nel cuore di Amburgo, in Germania. Nove team di livello internazionale scenderanno nelle trafficate acque del fiume Elba per mettere in scena, grazie ai catamarani Extreme 40, lo spettacolo unico delle regate stile stadio nel centro della città.

Con un’iniziativa senza precedenti per la città di Amburgo, la regata di quattro giorni, dal 23 al 26 luglio, vedrà le navi da crociera e le altre imbarcazioni commerciali fare spazio alle regate, che si svolgeranno in uno dei campi più stretti mai realizzati nelle Extreme Sailing Series™. Se si aggiungono poi forti correnti di marea e condizioni meteo capricciose, non è difficile avere un’idea di quello che sarà un superbo weekend di regate davanti a migliaia di spettatori.

Phil Lawrence, direttore di regata internazionale, sostiene che si tratta di una delle regate più difficili mai organizzate dal circuito di regate stile stadio. “Siamo stati sul fiume Douro a Porto, sul Neva a San Pietroburgo e sul Bosforo a Istanbul, ma nessuno di questi si avvicina lontanamente alla sfida che offre il fiume Elba” ha commentato. “Una cosa che possiamo sicuramente promettere è lo spettacolo per il pubblico, che in gran parte vedrà le Extreme Sailing Series per la prima volta, visto che faremo scatenare nove team in un campo di regata grande 600×300 metri.”

Red Bull Sailing Team sicuramente cercherà di fare bene davanti al pubblico tedesco dopo un eccellente ultimo giorno nell’Act 4 di Cardiff: “La nostra mentalità e la nostra preparazione fisica in questo momento sono ad un livello superiore. Siamo pieni di energia e l’abilità dei nostri giovani talenti a bordo sta crescendo tappa dopo tappa” ha spiegato Hans Peter Steinacher, tattico del team e due volte medaglia d’oro olimpica.

Una lotta a tre per la leadership in classifica generale a metà stagione, vede solo tre punti di separazione tra Red Bull Sailing Team al terzo posto e The Wave, Muscat in prima posizione; tra i due, in seconda posizione, SAP Extreme Sailing Team: “Il livello tecnico è stellare. La competizione è più intensa rispetto agli anni precedenti. SAP Extreme Sailing Team e The Wave, Muscat sono i nostri diretti avversari e stiamo tutti regatando al più alto livello possibile. Il nostro obiettivo non è la classifica generale, ma dobbiamo continuare a vincere ogni singola prova per essere sul gradino più alto”, ha continuato Steinacher.

Nella battaglia per la parte centrale della classifica, 10 punti dietro all’area podio, tre squadre sono racchiuse in una manciata di punti. Gazprom Team Russia, Oman Air e GAC Pindar sono separati da tre punti: l’inserimento di Adam Minoprio, veterano del giro del mondo ed esperto di match race, a bordo di GAC Pindar potrebbe rimescolare le carte in tavola. A completare la flotta, i nuovi arrivati del 2015, Team Turx powered by Kaya Ropes e gli italiani di Lino Sonego Team Italia, che avranno a bordo per la prima volta l’esperto di Extreme 40 Manuel Modena. Nonostante le difficoltà nella prima metà della stagione, ognuno dei due team è in grado di vincere delle prove e raggiungere il podio di una tappa, ma una serie di errori frustranti e avarie nelle dure condizioni del quarto Act a Cardiff, hanno fatto perdere loro altro terreno in classifica generale.

A completare la flotta dei partecipanti alle regate di Amburgo sarà Paul Kohlhoff, ventenne stella nascente della vela tedesca, che, insieme a uno dei velisti più noti e di maggior successo del paese, Roland Gaebler, affronterà la flotta degli Extreme 40 a bordo del Team Extreme Germany.

Il programma prevede un massimo di otto prove giornaliere: l’evento prenderà il via giovedì 23 luglio con la giornata ufficiale per la stampa, seguita dai tre giorni di regate in cui il Race Village sarà aperto al pubblico sul lungomare della HafenCity.

Per avere maggiori informazioni sulle attività a terra, clicca qui.

Lascia un commento