ORCi World Championship: A Barcellona giochi aperti fino all’ultimo

Dopo che tutte le classi hanno ultimato nella serata di ieri la regata lunga , anche oggi i 98 team hanno affrontato una regata inshore con arie leggere sui 6-8 nodi e sole splendente,nella penultima giornata di questoCampionato del Mondo ORC organizzato dal Real Club Nautico de Barcelona.

Avendo concluso la regate lunghe è entrato in vigore lo scarto che potrebbe far cambiare molto le posizioni in classifica visto che ognuno potrà scartare il suo peggior risultato.

Nervosismo e  concentrazione la fanno da padrone tra i  98 team che dopo  7 regate, alla fine della settimana vogliono difendere le proprie posizioni o tentare la scalata, visto che in tutte le classifiche i margini sono molto ridotti.

In Classe A è lotta serrata tra i due TP52 e oggi è Enfant Terrible  Minoan Lines di Alberto Rossi a

la testa della classifica, grazie ad un secondo posto dietro a Rats On Fire,  mettendo così Xio di Marco Serafini in seconda posizione in generale, ma con soli due punti di distacco. Quindi il titolo tra i due si giocherà nell’ultima giornata .

Lotta serrata anche tra il terzo in classifica generale lo Swan 45 Rats on Fire di Rafael Carbonel (Spa, 31)  che ha portato a casa la sua seconda vittoria e con lo scarto di 19 punti incalzato dal quarto Team Vision Future , GP 42 di

Jean Jacques Chaubard (Fra, 35) e Kuan Kun , Soto 48 di
Eduardo Wong (Per,35) skipperato da Federico Calabrese, a soli due punti dal terzo gradino del podio.

Anche il TP52 THA52 di Kevin Whitcraft (Tai, 36,5) e

Airis di Roberto Monti (Ita, 40) , già Bronzo nel Mondiale 2012 ad Helsinki, sono ancora in lizza per la medaglia di Bronzo.

Dopo una lunga notte, davanti ad buon caffè la leggenda della vela spagnola Pedro Campos , in testa alla classifica della Classe Bcon 14 punti, esprimeva preoccupazioni per la giornata odierna:

” Abbiamo una chiglia ridotta e una vela piccola, un buon coefficiente ma siamo solo leggermente più veloci” ha detto riferendosi alla sistership Swan 42 spagnolo Pez de Abril diJosè Maria Meseguer “non abbiamo molto tempo e dobbiamo  lavorare molto bene domani per stargli davanti, loro sono molto bravi”.  Ed è tanto vero che Pez de Abril ha vinto la regata 7 e scartando un 11° della regata 3 ora è in seconda posizione a 5 punti da Campos.

Terza à l’italiana Sideracordis, X41 di Pier Vettor Grimani, sei punti dietro e altri sei punti la dividono da  WB Five X41 di Gian Claudio Bassetti , anche lui in area Bronzo.

La tensione vera è nella Classe C dove anche oggi sono stati necessari richiami e  la bandiera nera alla partenza per gli equipaggi in lotta per il podio.  Può non essere quindi una sorpresa che una piccola barca come l’Italia 9,98  Low Noise di Giuseppe Giuffrè veloce e ben condotta daDuccio Colombi sia riuscita sbaragliare la flotta riuscendo a sgattaiolare fuori  dal gruppo e distaccare la flotta fin dalla partenza.

Oggi siamo partiti bene tenendoci sulla sinistra,  siamo riusciti a tenerci fuori dal resto della flotta per avere aria pulita. Siamo arrivati secondi dietro all’X37 Hansen ma questo ci ha consentito di conquistare il primo posto in classifica con cinque punti di vantaggio. Domani dobbiamo assolutamente regatare con la mente libera e fare quello che sappiamo fare bene; cinque punti non sono molti su una flotta cos’ agguerrita e numerosa come questa” commenta Duccio Colombi da Low Noise.

Anche qui giochi aperti per la terza piazza contesa traJose Luis Maldonado (Spa, 29 ) con il suo X35 Fyord grazie allo scarto di un DSQ e l’X37 Solventis di Alberto Moro (Spa, 36,5) a poca distanza.

Le previsioni di oggi sul campo di regata non sono diverse da quelle degli ultimi giorni, molto sole ma non molto vento e sarà possibile che vengano disputate due prove con inizio alle ore 12:00.

Lascia un commento