ORCi World Championship, oggi il via a Barcellona

Dopo giorni di accurati controlli  e di preparazione al Real Club Nautico de Barcelona, oggi  98 imbarcazioni da 22 paesi, numero record, saranno sulla linea di partenza dei sei giorni di regate del Campionato del Mondo ORC 2015. Le tre classi avranno i loro campioni del mondo al termine delle sette regate inshore, che si disputeranno su due diversi campi di regata, e due regate offshore pianificate nella settimana che si concluderà sabato 4 luglio.
Le barche partecipanti sono molto diverse, con grande varietà di progetti che vanno dai custom hight tech, ai racing,  ai cruiser/racer. Il sistema di rating ORC infatti consente a tutti di regatare in condizioni di assoluta parità perchè il sistema tiene in considerazione  anche la velocità del vento e il  percorso utilizzando il Performance Curve Scoring System.
Anche tra i velisti vedremo in campo campioni di differenti livelli, olimpionici, campioni del Mondo, Volvo Ocean racer e America’s cupper  e i grandi professionisti mentre i Corithian, nella loro speciale divisione che avranno uno speciale premio ma loro dedicato.
La Classe A fa segnare la più alta e diversificata presenza internazionale : la sfida  è tra 25 barche da 13 Paesi. Tra le barche più veloci ci sono 5 TP52 e 2 GP 42 da regata, ma anche numerosi cruiser/racer come i sei Swan 45. Tra i favoriti ci sono due precedenti campioni del mondo italiani : Alberto Rossi vincitore del titolo mondiale nel 2015 a Kiel con il suo TP52 Enfant Terrible- Minoan Lines, con Vasco Vascotto alla tattica e Marco Serafinivincitore nel 2013 ad Ancona con il suo TP52 Xio, conTommaso Chieffi alla tattica.

Tra gli altri team Bill Coates (Usa)  sul Ker 43 Otra Vez,Dennis Gehrlein (Ger) con il GP42 Neo, Rafael Carbonelli  (Spa) con lo Swan 45 Rats on Fire, Roberto Monti (Ita) con il Tp52 Airis e Dmitry Martinez (Ecu) sullo Swan 45 Trafalgar.

La Classe B è la più numerosa con 38 barche da 11 paesi e il maggior numero di cruiser/racer. Tra i favoriti in questa classe il leggendario campione spagnolo Pedro Campos che sarà a bordo dello stesso Swan 42 Movistar (Natalia) con il quale ha vinto lo scorso anno a Valencia in Classe A. Ci sono altre due barche che daranno filo da torcere a Campos il B&C 46 Touche Super di Oscar Sanchez (Perù) in cerca dello stesso successo che ha avuto nelle ultime stagioni in Sud America, Andrew Holdsworth  (USA) con il suo XP 38Extreme Ways, reduce dalla recente vittoria del Trofeo Conde de Godò a Barcellona e la legenda olandese della velaRoy Heiner con il suo Ker 11.3 Batch Yachting Sailing Team vincitore del Campionato ORC olandese in maggio.

La classe B avrà il suo campo di regata, Bravo, diretto dal Presidente del Comitato di Regata del RCNB Pere Sarquella e il suo team.

La Classe C non si discosta molto nei numeri avendo 35 barche da 8 paesi. Qui Vincenzo De Blasio con il suo NM38 Total Marine Scugnizza, due volte mondiale nel 2012 ad Helsinki e nel 2013 ad Ancona, avrà un rivale di tutto rispetto in Giuseppe Giuffrè e il suo team su Low Noise 2, vincitore non solo del mondiale 2014 a Kiel ma anche nel 2011 a Cres, in Croazia, e nel 2009 a Brindisi. Giuffrè quest’anno regata con il nuovo Italia 9.98 F disegnata da Matteo Polli che sembra ancora più veloce dell’M37.
Altri team da tenere sotto controllo in Classe C sonoSugar2  di Ott Kikkas (Est) NM38 sistership di Scugnizza, che lo scorso anno ha vinto l’Europeo ORC, Alessandro Consiglio (Ita) con il suo First 35 South Kensington, medaglia di Bronzo nel mondiale ORC 2013, Jose Luis Maldonado  (Spa) con l’X35 Fyord imbattuto a Palmavela 2015, Joan Cabrer sull’X37 Airlan Aermac vincitore di classe nel Trofeo Conde de Godò e  secondo classificato a Palma Vela .
La Classe C nelle regate inshore correrà sullo stesso campo di regata, Alpha, della Classe A, diretto dal Presidente del Comitato di Regata Ariane Mainemare.

Tifo tricolore: gli italiani al Mondiale

Gruppo A: Cesare Bressan – Airis – TP52; Alberto Rossi – Enfant Terrible – TP52; Andrea Pietrolucci  – Milù – Milius 1455; Stefano Fava – Stella Parmigiano Reggiano Sydney 46; Luca Locatelli Thetis – Dada-Swan 45; Andrea Masi – Ulika Random Research – Swan 45.

Gruppo B: Alberto Franchi – Farr Marmo – Farr 40; Flavio Enrico Trusendi – Giumat+2 –  X Yachts 45; Fabio Santoro – Ottovolante – Grand Soleil 40; Gianclaudio Bassetti – WB5 – X41; Reve de Vie – Ermanno Galeati – GS 43 Race; Pier Vector Grimani – Sideracordis -X 41.

Gruppo C : Domenico Cicala – Angry Red – T34; Salvatore Umberto Brucato – Jukes et Jim – Beneteau 34.7; Giuseppe Giuffrè –  Low Noise 2 – Italia Yacht 998; Fabio Bignolini -Northern Light by Samer Shipping – Dufour 34M; Peppe Fornich – Sagola Biotrading – GSoleil 37; Enzo De Blasio -Scugnizza NM38s; Alessandro Consiglio-South Kensinghton-First 35; Squalo Bianco-Concetto Costa- First 35; Francesco Bruna-Valhalla-GSoleil 37.

Il Campionato avrà inizio Lunedì, 29 Giugno e terminerà il 4 Luglio. Sono previste nove regate:
sette sulle boe e una di altura ( valida per l’assegnazione di due punteggi: uno dalla partenza al punto di controllo – metà regata circa-  l’altro dalla partenza alla linea di arrivo)  ed è organizzato dal Club Nautico de Barcelona in collaborazione con l’Offshore Racing Congress, la Federazione Vela Spagnola e la Federazione Vela  Catalana.
Le foto della Pratical Race scattate da Max Ranchi

Lascia un commento