Enfant Terrible-Minoan Lines a Barcellona per una nuova sfida iridata

A meno di un anno dal terzo titolo iridato ORCi, conquistato a Kiel lo scorso agosto, l’Enfant Terrible Sailing Team è daoggi a Barcellona per ultimare la messa a punto in vista di una nuova sfida “mondiale”: l’ORCi World Championship 2015.

Il team di Alberto Rossi, che ha aperto la sua stagione vincendo i primi due eventi del circuito internazionale riservato ai Farr 40 (San Diego e Cabrillo Beach), arriva a questo appuntamento dopo un meticoloso lavoro di preparazione, svolto in prevalenza lontano dai campi di regata: boat handling, ottimizzazione e altri dettagli sono stati raffiniti nel corso dei mesi passati, navigando nelle acque di Ancona.

Trasferito a Barcellona, Enfant Terrible-Minoan Lines, lo stesso TP52 campione nelle acque del nord Europa, è ora pronto per affrontare una flotta eterogenea, che in Classe A conta venticinque iscritti. Cinque sono i TP52, considerati principali pretendeti al titolo; oltre allo scafo di Alberto Rossi, sono della partita i connazionali di Xio dell’Hurakan Racing Team, già campione del mondo nel 2013, e quelli di Airis, guidati da Cesare Bressan. TP52 anche per i thailandesi di THA-72 e per gli spagnoli di Duende 52. Da non sottavolutare altri scafi che potrebbero trarre vantaggio dal gioco dei compensi, come i GP42 e gli Swan 45, presenti in gran numero e ben piazzati al Trofeo de la Vela Godo, evento che, sempre a Barcellona, ha preceduto l’ORCi World Championship.

Si respira quella sana tensione agonistica che anticipa ogni grande evento sportivo, come sono sicuro sarà questo Mondiale – commenta Alberto Rossi poche ore dopo essere giunto nella città di Antoni Gaudì – Molto dipenderà dalle condizioni meteo, che al momento sono previste medio-leggere, ma la entry list non lascia dubbi sul livello di una flotta che ai TP52 affianca altri scafi interessanti. Noi ci siamo preparati al meglio, lavorando a lungo sui ‘numeri’ della barca e sulle manovre. A tal proposito, sono contento di poter contare sulla quasi totalità dell’equipaggio di Kiel: un gruppo di atleti che, ognuno nel proprio ruolo, rappresenta l’eccelenza della vela italiana“.

Previsto sulla distanza di nove prove – sette sulle boe e una di altura, utile ad assegnare due risultati – e organizzato dal Club Nautico de Barcelona in collaborazione con l’ORC, la Federvela Spagnola e la Federvela Catalana, l’ORCi World Championship 2015 avrà inizio lunedì 29 giugno e si concluderà sabato 4 luglio, quando non potranno essere date partenze dopo le 15.

In occasione dell’ORCi World Championship 2015 a bordo di Enfant Terrible-Minoan Lines, in regata sotto il guidone dell’Ancona Yacht Club, navigheranno Alberto Rossi (armatore-timoniere), Vasco Vascotto (tattico), Daniele Cassinari (stratega), Francesco Mongelli (navigatore), Dede De Luca (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Matteo Stroppolo (freestyler), Massimo Gheraducci (grinder), Federico Giovannelli (grinder), Samuele Nicolettis (pitman), Matteo Mason (comandante/pitman), Roberto Strappati (albero), Marco Carpinello (midbow) e Francesco Di Caprio (prodiere).

Terminata la trasferta di Barcellona, l’Enfant Terrible Sailing Team volerà negli Stati Uniti per prendere parte alla California Cup, terza tappa del circuito internazionale riservato al Farr 40, evento che sarà seguito dal Rolex Farr 40 North American Championship di Santa Barbara e dal Rolex Farr 40 World Championship di Long Beach.

Lascia un commento