ISAF Sailing World Cup, la seconda giornata

Seconda giornata di regate nella baia di Weymouth per la Coppa del Mondo delle classi olimpiche e paralimpiche: anche oggi il vento rafficato ha messo alla prova i quasi 500 velisti da 49 Nazioni che da ieri sono impegnati in questa seconda tappa europea dell’ISAF Sailing World Cup, che si svolge nella stessa location che nel 2012 ha ospitato le regate dei Giochi di Londra.

Un campo di regata difficile, che richiede una grande concentrazione per via dei continui salti di vento e in cui si respira a pieni polmoni l’amore e la passione che la Gran Bretagna nutre per la vela, sport che soprattutto da queste parti, nel Dorset, contea che si affaccia sulla Manica, è apprezzato e praticato a tutti i livelli.

Anche oggi la Squadra Nazionale di vela diretta da Michele Marchesini ha ottenuto dei risultati di rilievo nella tavola a vela RS:X grazie a Flavia Tartaglini, che con due vittorie e un quarto posto di giornata è salita al terzo posto della classifica generale femminile, e ai due giovani azzurri Mattia Camboni e Daniele Benedetti, che si mantengono ai piani alti della classifica maschile. Bene anche Enrico Voltolini (Finn), gli equipaggi Tita-Cavalli e Angilella-Zucchetti, entrambi nella top ten della classifica dei 49er, e in ambito paralimpico Gualandris-Zanetti (Skud 18) e Antonio Squizzato (2.4 mR).

Nella classe Laser Radial al comando l’olandese Marit Bouwmeester (NED) Silvia Zennaro è quattordicesima, seguita da Martha Faraguna ventitreesima mentre è ventinovesima Joyce Floridia.

Ottavo posto nel Nacra 17 per il duo Bissaro – Sicouri.

Lascia un commento