La Cinquecento, i primi passaggi a Sansego

Alle 12.45 di lunedì 1 giugno, Margherita, Vismara 45 di Piero Burello, coadivuato tra gli altri dai figli Marco ed Enrico, è stata la prima imbarcazione in assoluto e della classe XTutti a passare Sansego, primo waypoint de La Cinquecento Trofeo Phoenix organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita.

Alle 13.15 è stata la volta di Vola Vola dei croati Bojan Bozic-Sandi Lulic, vincitori della 200×2 ORC, prima imbarcazione della flotta X2.

Le previsioni meteo che anticipavano una bolla di alta pressione in alto Adriatico sono state pienamente rispettate, consegnando ai partecipanti una notte sicuramente impegnativa, passata a poche miglia gli uni dagli altri nel tentativo di sganciare l’avversario e guadagnare qualche miglia.

Il passaggio a Sansego è stato più agevole per i team che avevano scelto fin da subito di puntare verso la costa istriana e sono riusciti così ad agganciare le termiche notturne.

Dopo il Quarnaro la situazione sembra un po’ migliorata con l’ingresso di un leggero vento da sud ovest, che sta ancora spingendo la flotta verso le Isole Tremiti.

Al rilevamento delle 17.00 Margherita è ancora in testa alla flotta della 500XTutti, tallonata da Shear Terror, Farr 40 dei ravennati Setti-Salotti, Il Moro di Venezia XXVII di Alessandro Narduzzi e Kika GreenChallenge, Class 40 dei fratelli Verardo in netta ripresa.

Nella flotta X2 continua il primato Vola Vola, seguito a brevissima distanza da Wanderlust dei triestini Furio Gelletti-Franco Ferluga, da Lazy, piccolo trimarano di soli 9.70 metri dei tedeschi Richard Mueller-Werner Stolz e da Demon X Aldo Palmisano Int. di Silvio Sambo e Dario Malgarise.

Più di metà della flotta ha passato Sansego e dirige verso San Domino alle Isole Tremiti, mentre gli scafi più lenti sono ancora attardati e dovrebbero lasciarsi alle spalle il primo waypoint di questa lenta Cinquecento nella serata.

La classifica è più che mai aperta: nella notte malgrado le bonaccette si è assistito a sorpassi e rivoluzioni nella classifica reale, determinati dalle scelte tattiche e dall’abilità nella lettura di un percorso mai così tecnico e difficile da interpretare, che terrà ancora impegnati i tattici di bordo per la seconda notte della regata.

La Cinquecento Trofeo Phoenix è regata valida per l’assegnazione del titolo di Campione Italiano Offshore e per il Trofeo Masserotti, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Marina 4 e Phoenix Informatica Bancaria, con il patrocinio del Comune di Caorle, la partnership di Birra Paulaner, Dial Bevande, Techimpex, Cantina Sociale Colli del Soligo, Astra Yacht.

Per seguire in diretta i partecipanti: www.cnsm.org, sezione Tracking 500.

 

Lascia un commento