Domenica lo start della 41^ La Cinquecento, al via 40 imbarcazioni X2 e XTutti

26 iscritti nella classe X2 e 14 nella classe XTutti, questi i numeri della 41^ edizione de La Cinquecento Trofeo Phoenix, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Marina 4, che partirà dal tratto di mare antistante la Chiesa della Madonna dell’Angelo di Caorle domenica 31 maggio alle ore 12.00.

Numeri che rappresentano barche, skipper, passioni e sfide, la marineria nella sua più alta accezione.

C’è la competizione, c’è la classifica valida per il Campionato Italiano Offshore e per il Trofeo Masserotti, ma qui soprattutto si sogna, con storie di mare e di vela che ciascun protagonista porta con sè come bagaglio per la sua prima, seconda, decima 500X2 o 500XTutti.

I vincitori della 500×2 2014 Paolo Striuli e Marco Tapetto su Black Angel, desiderosi di confermare il risultato, i fratelli Pieri su Helium e i fratelli Merolla su Angi che non perdono un’edizione, Loredana Bonato su Abracadabra e Gudrun Rauch su Big Speedy uniche donne al via con i loro compagni, gli esperti Silvio Sambo e Dario Malgarise su Demonx Aldo Palmisano Int., Antonio Di Chiara e il navigatore oceanico Antonio Solero che ritorna su Tasmania dopo una lunga assenza, i Class 40 Boxx di Jadek/Dolinsek e Way Point di Cargo/Nikolic, quattro Trimarani, i Seascape 27 Hoppetosse con Tit Plevnik e il famoso meteorologo e velista Jure Jerman e Pure con Peter Leitner e Heinz Ressl, che insieme hanno totalizzato oltre 120.000 miglia percorse nei mari di tutto il mondo, e molti altri.

Tra i XTutti Kika Green Challenge dei fratelli Verardo, La Dolce Vita di Nico Bristot, Don’t Forget to Smile dei Pionieri del Mare, Non Solo Ciurma di Fabio Foschi e Orsetta Tre di Stefano Tosato alla loro prima 500XTutti, Sheherazade di Nevio Zagaria che riunisce dai quattro angoli del pianeta un gruppo di amici per questa partenza, Canevel Spumanti di Manuel Costantin, Super Atax di Marco Bertozzi, Ior sempre competitivo.

Ancora oggi, dopo quarant’anni da quella prima epica e innovativa 500×2 chi parte sente intatto il fascino di questa competizione che si snoda lungo il percorso da Caorle alle Tremiti passando per Sansego, con le bonaccette insidiose quasi quanto i colpi di bora, l’area del Quarnaro con le sue particolari condizioni micro-climatiche e poi il lungo bordo in aperto Adriatico verso San Domino e la scelta della rotta per la risalita, dove spesso si decidono le sorti della regata.

Le condizioni meteo, con un’indiscrezione strappata ad Andrea Boscolo di Meteo Sport, annunciano alla partenza un’alta pressione con regime di termica che dovrebbe increspare un po’ il litorale di Caorle e tra martedì e mercoledì lungo la costa istriana nuvole temporalesche, ma si sa, cinquecento miglia sono tante e tutto può accadere.

Intanto tra le banchine di Marina 4 i protagonisti si conoscono e si scambiano battute, in attesa del via ufficiale che verrà dato sabato 30 maggio alle ore 17.30 con l’incontro organizzato in collaborazione con Astra Yacht dal titolo “Tecniche di navigazioneelettronica” tenuto da Andrea Strassera, ingegnere, velista ed esperto dei più evoluti sistemi di navigazione, che illustrerà tutti i segreti della navigazione elettronica. Seguiranno il Briefing Tecnico e Meteo e il Crew Party Paulaner.

La 41^ La Cinquecento Trofeo Phoenix è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Marina 4 e Phoenix Informatica Bancaria, con il patrocinio del Comune di Caorle, la partnership di Birra Paulaner, Dial Bevande, Techimpex, Cantina Sociale Colli del Soligo, Astra Yacht.

In palio per i vincitori i Trofei Challenge Leonardo Bronca riservato al miglior risultato della coppia più giovane, il Trofeo Delle Vittorie, per il primo arrivato in X2 monoscafi al traguardo di Porto Santa Margherita e il Trofeo Line Honor Phoenix.

In collaborazione con Techimpex inoltre attrezzature per la cucina di bordo e con Astra Yacht il Gamp, il primo multiplex wifi in grado di registrare i dati di navigazione, che collega tra loro tutti gli strumenti di bordo e visualizza su smartphone, tablet, pc i dati che servono in tempo reale, vinto nella 200×2 da Vola Vola di Bozic/Lulic.

La regata potrà essere seguita in diretta grazie ai rilevatori satellitari SGS Tracking nel sito www.cnsm.org.

Lascia un commento