La Toscana si aggiudica il XXIX Trofeo Rizzotti

Il Trofeo Rizzotti resta in Italia. La XXIX edizione della gara internazionale optimist a squadre riservata a ragazze e ragazzi dai 10 ai 14 anni e organizzata dalla Compagnia della Vela di Venezia e dal Diporto Velico Veneziano è stata vinta dalla squadra della Zona II Toscana che ha portato a casa il trofeo assoluto malgrado abbia centrato 12 vittorie su 13 incontri nel round robin come la squadra Usa Lisot. I ragazzi toscani, in virtù della vittoria nello scontro diretto proprio con il team americano a parità di punteggio, si sono aggiudicati il trofeo succedendo così alla Zona XIV del Garda che quest’anno non è riuscita ad andare oltre il 4 posto con 10 vittorie su 13 incontri.

Un’edizione disturbata dal maltempo nella prima giornata e accompagnata sia sabato che oggi da un vento di bora (stamattina tra i 12 e i 13 nodi) che ha messo a dura prova i 70 giovanissimi concorrenti delle 14 squadre che si sono date battaglie sul campo di regata tracciato nel tratto di mare antistante il Faro di Jesolo e la Marina del Cavallino. Vento che, però, è completamente calato dopo la conclusione del round robin costringendo i giudici di regata a decretare la conclusione delle sfide considerando ufficiale per la classifica finale la posizione di ciascuna squadra al momento della conclusione del round robin.

Per quanto riguarda i colori veneti, detto della squadra del Garda che si è piazzata al quarto posto, la Zona XII del Veneto è giunto nono in classifica con 5 incontri vinti.

Come previsto dalla formula del trofeo, ricordiamo intitolato alla memoria di Marco Rizzotti, la VII Venice Optimist International Cup, il trofeo che premia la miglior squadra straniera in gara, è andato a Usa Lisot mentre la VIII Coppa Italia, riconoscimento che viene assegnato alla prima squadra italiana in classifica, è toccata ovviamente alla Zona II Toscana.

Il premio Fair Play offerto, infine, dal Panathlon Venezia e valevole come memorial Giampaolo Righetti, riconoscimento ideato per premiare le due squadre più corrette sia dentro che fuori il campo di regata, è andato alla squadra dell’Algeria (comportamento a mare) e di Monaco (comportamento a terra).

Le premiazioni di rito alla presenza dei presidenti dei due circoli veneziani organizzatori della manifestazione, Ugo Campaner (Compagnia della Vela) e Michele Giorgiutti (Diporto Velico Veneziano) e degli sponsor del trofeo hanno concluso al camping Marina di Venezia di Punta Sabbioni la manifestazione.

La classifica

1°: Toscana Zona II; 2°: Americani Lisot; 3°: Lazio quarta zona; 4°: XIV Garda; 5° Usa Lima 9; 6° Zona XV Laghi; 7° Zona XI Emilia; 8° Zona I Liguria; 9° Zona XII Veneto; 10° Norvegia; 11° Zona XIII Friuli Venezia Giulia; 12° Algeria; 13° Croazia; 14° Monaco.

Lascia un commento