Enrico Zennaro per l’ottava volta sul tetto del mondo

Si è chiuso con un nuovo successo di Broneosec il Gazprom Swan 60 World Championship, evento organizzato dal Club Nautico Scarlino con il supporto di BMW e Nautor Swan durante la settimana appena trascorsa.

A bordo della barca del commodoro del St. Petersburg Yacht Club, Vladimir Liubomirov, dello skipper Tommaso Chieffi e del randista Enrico Zennaro, una nutrita schiera di italiani: Alberto Innocenti (comandante), Salvatore Pavoni (trimmer), Massimo Galli (drizze), Luca Albarelli (albero) e Corrado Rossignoli (prodiere). Altri ruoli importanti sono stati coperti dal timoniere Igor Frolov e dal navigatore Mark Lagesse.

Il successo di Bronenosec, conquistato anticipando Vertical Smile del tattico Thomas Schmidt e Petite Flamme del tattico  Luis Doreste, già campione olimpico, è giunto al termine di nove prove caratterizzate dal continuo mutare delle condizioni meteo: “E’ stata una settimana intensa e difficile dal punto di vista meteorologico: siamo passati dai 6-8 nodi della lunga ai 25-30 del quarto giorno – spiega Enrico Zennaro, al suo ottavo titolo iridato – Nonostante ciò, grazie alle puntuali chiamate di Tommaso e al lavoro di un team che ormai si conosce e conosce la barca alla perfezione, siamo stati molto solidi, tanto da vincere con una prova di anticipo“.

La stagione di Enrico Zennaro proseguirà con gli impegni collegati alle Extreme Sailing Series, cui prende parte come tattico di Lino Sonego Team Italia, e con la partecipazione a altri eventi, come l’Italiano Meteor di La Spezia, la cui quarantaduesima edizione è prevista nel corso del week end entrante.

Lascia un commento