A Chioggia Mummy One è Campione Italiano Minialtura 2015

Si è concluso oggi a Chioggia l’edizione 2015 del Campionato Italiano Minialtura organizzato per il secondo anno consecutivo dal Circolo Velico Il Portodimare nella base logistica di Darsena Le Saline e che vedeva la presenza di ben 40 imbarcazioni provenienti da tutta Italia.

Ad aggiudicarsi l’edizione di quest’anno è Mummy One, il Mumm 30 di Alessio Querin dello Yacht club Hannibal, nuovo Campione Italiano di classe al termine di una giornata, quella odierna, in cui si sono disputate tre prove che hanno portato a cinque il numero totale facendo così entrare in gioco uno scarto.

Ci possiamo ritenere soddisfatti e siamo molto contenti – ha dichiarato appena arrivato a terra l’armatore Alessio Querin -, è da inizio anno che ci eravamo preparati con allenamenti e rifiniture a questo appuntamento. Fino all’ultima prova il campionato era ancora aperto e questo ha reso il tutto più bello.” L’equipaggio triestino ha preceduto in seconda posizione il duo Tonoli – Zennaro a bordo del Fat 26 Energy Solution:”Non posso che essere contento – dichiara Enrico Zennaro – il Mumm si è dimostrata una barca veloce e noi comunque abbiamo fatto un ottimo campionato nonostante fossimo stati un po svantaggiati dal poco vento, dovessi oggi cominciare a scegliere la barca per partecipare al campionato rifarei tutte le mie scelte”. “Mummy One ha fatto un ottima regata – dichiara Oscar Tonoli – dispiace non riuscire a portare a casa il titolo ma non abbiamo nessun rimpianto”.

A chiudere il podio Gio.Chi, il Blu Sail 24 di Andrea Cittadini vincitore del titolo Corinthian. Premiati anche Oscar Tonoli con il Trofeo Sergio Palmi Caramel, Mummy One per il Trofeo Line Honour ed i giovanissimi di Arkanoè AleAli by Montura come equipaggio più giovane con un’età media di 19 anni.

Entusiasta della riuscita della manifestazione il consigliere federale Fabrizio Gagliardi, a Chioggia nelle vesti di presidente del comitato di regata:“L’anno scorso mi era stata strappata la promessa di ritornare a Chioggia con una regata importante per questa classe, siamo ritornati con la stessa, ed il che è molto inusuale per la Federazione. Abbiamo trovato un città, un circolo, e dei concorrenti fantastici. Nel suo complesso, nonostante Eolo è stato un ottimo campionato. Chioggia si conferma una location ottima per questo punto tipo di regata anche sotto l’aspetto organizzativo. Se l’anno scorso avevo promesso che la Federazione sarebbe tornata a Chioggia, quest’anno non posso che rinnovare la mia promessa, certo non si tratterà ancora del Campionato Italiano ma posso già dire che ci stiamo muovendo per portare qualcosa di veramente molto importante”.

Clicca qui per la classifica provvisoria

Lascia un commento