Altra giornata positiva alla Garda Trentino Olympic Week a tre giorni dalla conclusione

Tra gli italiani bene nelle classi RS:X con il duo Benedetti-Camboni, nel 49er con l’exploit di Crivelli Visconti-Togni, la conferma nel 49er FX con Giulia Conti e Francesca Clapcich, nel 470 maschile, nel Nacra 17 con il riscatto di Bissaro-Sicouri e nelle paralimpiche.

Seconda giornata più soleggiata, ma con vento meno forte sull’Alto lago di Garda per la Garda Trentino Olympic Week, II tappa dell’Eurosaf Champions Sailing Cup organizzata tra Fraglia Vela Riva, Lega Navale di Riva, Circolo Vela Arco, Circolo Surf Torbole e Fraglia Vela Malcesine. Programma rispettato con ulteriori tre regate per le classi più veloci ed acrobatiche e due per tutte le altre. A tre giorni dalla fine la classifica generale ha visto l’inserimento dello scarto della prova peggiore per le classi più veloci che hanno disputato finora 6 regate, delineando un po’ più chiaramente la situazione per le primissime posizioni.

Nella classe Laser Radial, passata in testa il bronzo olimpico Evi Van Acker oggi migliorata con un secondo e un primo: la belga precede di 15 punti la compagna di squadra Plasschaert, anche lei decisamente migliorata con un primo e un quarto parziali. A due punti la francese Marie Bolou, terza. Prima delle italiane sempre Silvia Zennaro, ottava, seguita di una posizione da Martha Caterina Faraguna.

Nel Nacra 17 invece gli azzurri Bissaro-Sicouri hanno oggi messo il turbo tornando nelle posizioni a cui ci avevano abituato: tre primi di giornata sono stati chiari segnali di riscatto; dopo due giornate sono primi con 3 punti di vantaggio sui neozelandesi Jones-Saunders, incappati in una partenza anticipata nella terza ed ultima regata di giornata. Terzi, anche se con un distacco di 11 punti, gli spagnoli Martinez-Lopez, in parità con i greci Bekatorou-Trigkonis (anche loro in OCS nell’ultima partenza).

Lascia un commento