Meteor, Engy riconquista il Trofeo dell’Adriatico

In questo lungo e impegnativo weekend di regate per il Circolo Nautico Chioggia anche la 15^ edizione del Campionato dell’Adriatico Meteor, regata valida per il Campionato Zonale e, mai come quest’anno, warm-up per gli imminenti Campionato Italiano Minialtura (Chioggia 7 – 10 maggio) e Campionato Italiano Meteor (La Spezia 18 – 22 maggio).

Sarà stata la vicinanza di questi importanti eventi, sarà stata la voglia di riscatto della Flotta Meteor devastata dalla tromba d’aria del 13 ottobre scorso, sarà che comunque la manifestazione è cresciuta nel tempo e si è affermata ormai come una “classica” della Classe a Chioggia, ma è stata una edizione della regata ben partecipata (12 barche come nel 2006 e 2010, inferiore solo alle 16 barche del 2008, l’anno del Campionato Italiano a Chioggia, e alle 17 barche del 2011, anno in cui era valida per il circuito italiano timonieri) e con un ottimo tasso tecnico. Purtroppo solo 4 le prove disputate con un sabato sfruttato appieno e una domenica con un moderato NE andato a spegnersi rapidamente consentendo la disputa di una sola prova; peccato perché la lotta al vertice era interessante e combattuta e altre due prove avrebbero aggiunto ulteriore incertezza alla classifica con Diabolik e Asyatico che sembravano essere in leggera ripresa soprattutto nella prova di domenica poi annullata per salto di vento.

Ottimo come sempre Engy di Stefano Pistore con Silvio Sambo e Luca Marangon, la barca è tornata “rigenerata” dal cantiere che l’ha rimessa in ordine dopo gli ormai noti eventi e con il nuovo gioco di vele sembra prontissima per il Campionato Italiano, molto bene anche Serbidiola di Nicolò Cavallarin con SureshPugiotto e Edoardo Marangoni che ha difeso strenuamente il titolo conquistato lo scorso anno, ottimo terzo Diabolik timonato dal triestino Paolo Tomsic, sicuro protagonista del prossimo campionato nazionale, 4° posto per Asyatico di Corrado Perini con Daniela Berto e Stefano Penzo e apparso ancora un po’ in difficoltà con i nuovi assetti imposti dal forzato cambio dell’albero rotto con la tromba d’aria. Alle spalle dei primi quattro comunque un buon livello con, soprattutto,Magic Antares, CortoMaltese e Why Not? capaci di incursioni nelle zone alte della classifica. Trofeo per la 4^ volta ad Engy e per la 5^ volta a Silvio Sambo che l’aveva vinto per 3 anni consecutivi con Kokadurra e l’ultima volta, con Engy, nel 2008.

Clicca qui per scaricare la classifica

Lascia un commento