Gli Extreme 40 scaldano i motori per il terzo Act a Qingdao, in Cina

Il termometro inizia a salire meno di una settimana dall’Act 3 delle Land Rover Extreme Sailing Series ™ di Qingdao, mentre la flotta degli Extreme 40 fa rotta verso la città della vela olimpica cinese. I nove team del circuito si daranno battaglia dal 30 aprile al 3 maggio nello stadio al centro di Qingdao, un campo di regata insidioso che non consente errori, con le caratteristiche raffiche di vento che filtrano dai grattacieli circostanti con direzioni imprevedibili che spesso colgono di sorpresa l’intera flotta. “Qingdao è una località insidiosa per regatare e quest’anno non farà eccezione.” ha commentato Phil Lawrence, direttore di regata. “Le previsioni a lungo termine indicano venti fino a 25-30 nodi di intensità nel corso del week end di regate. E’ un campo di regata impegnativo che può riservare le condizioni più diverse, dal vento forte alla calma piatta, dalle onde alla nebbia. Gli equipaggi devono essere pronti a tutto!”

Storicamente, negli ultime tre anni, i team che hanno dominato nelle difficili condizioni di Qindgao hanno poi concluso la stagione con la vittoria del circuito, onore che è toccato a The Wave, Muscat nel 2012 e 2013, e ad Alinghi nel 2014.

In Cina nulla è scontato e tutto può accadere: le prime tre posizioni della classifica sono occupate da The Wave, Muscat , Red Bull Sailing Team e SAP Extreme Sailing Team a pari punti e con Oman Air in quarta posizione a soli 5 punti di distacco.

Red Bull Sailing Team, guidato dalle icone austriache Roman Hagara e Hans Peter Steinacher galvanizzati dalla vittoria nel primo Act e dal suo timoniere Jason Waterhouse che in questi giorni è in testa alla ISAF World Cup a Hyeres nella classe Nacra17, entrerà in acqua più deciso che mai e con forti aspettative.

Il team omanita The Wave, Muscat guidato da Leigh McMillan si presenta in Cina da vincitore dell’ultima tappa nelle acque di casa, mentre i danesi di SAP Extreme Sailing Team, in terza posizione dopo due secondi piazzamenti e forti dell’esperienza del co skipper Gram-Hansen sul campo di regata cinese, sono pronti per vincere il loro primo Act.

Il team italiano Lino Sonego team Italia che al momento è ottavo in classifica a un punto da Team Turx powered by Kaya Ropes, cercherà di mettere a frutto l’esperienza accumulata nei primi due Act per guadagnare qualche punto utile per risalire il tabellone. In Cina la formazione italiana sarà composta da Lorenzo Bressani (timone), Enrico Zennaro (tattica), Andrea Tesei (randa), Stefano Rizzi (tailer) e Tom Buggy (prua).

Sulla linea di partenza si unirà alla flotta il team locale Team Extreme Qingdao, composto dal cinese Cheng Ying Kit e l’olimpionico danese Jonas Warrer nel ruolo condiviso di skipper, dai due membri del team cinese della Volvo Ocean Race Liu Ming e Kong Chencheng e dal britannico Aaron Cooper della Artemis Offshore Academy. Clicca qui per maggiori informazioni sul team locale.

Otto le regate giornaliere in programma dal 30 aprile, giorno di apertura del villaggio regate ai media. Il pubblico invece potrà entrare nel villaggio situato a Fusham Bay, da venerdì 1 maggio.

Lascia un commento