Lino Sonego Team Italia scalda i motori per la tappa Cinese del circuito

Lino Sonego Team Italia torna in acqua a Qingdao,  si avvicina l’evento di  fine aprile nelle acque della città Olimpica della vela di Pechino 2008 dopo le prime due tappe di Singapore e di Muscat e l’unico team italiano si appresta ad affrontare il terzo evento,  quello in terra cinese a Qingdao. Le regate prenderanno il via il 30 aprile fino al 3 maggio. Qualche cambiamento nella crew list e a completare il team capitanato dallo Skipper Lorenzo Bressani, il tattico Enrico Zennaro e il prodiere Tom Buggy, arriva l’esperienza ed un palmarès da grande campione come quello di Stefano Rizzi, velista di fama mondiale con alle spalle la vittoria di una Louis Vuitton Cup, la partecipazione a due  America’s Cup , una Withbread ed una Volvo Ocena Race, la vittoria di The Race sul maxi catamarano Cub Med, la campagna olimpica sul tornado, la vittoria del mondiale Master Moth, ecc  insomma, un atleta dal DNA vincente.

Nella formula di regata degli Extreme 40 è prevista la presenza di un giovane under 25 e nel golfo di Trieste, patria di questa sfida al circuito Extreme Sailing Series™ ci sono diversi atleti che potrebbero ambire a quel ruolo, ma Andrea Tesei, 23 anni, Triestino e una campagna olimpica in corsa nella classe 49er in coppia con Stefano Cherin, ha il giusto rapporto di esperienza e forza fisica, condita con la voglia di imparare, perché  a bordo ci sarà molto da fare e tantissimo da apprendere.

Il format delle Extreme Sailing Series™, denominato Stadium Racing, è quello di correre nel centro delle città ospitanti e quindi Qingdao sarà una vetrina importante per tutti gli sponsor e i team partecipanti.

Il team Manager Giorgio Martin e lo shore team saranno in Cina già nel week end, mentre il resto del team sarà in acqua il giorno 29 per il warm-up e l’affiatamento con i nuovi arrivati.

“Sono felicissimo di tornare in barca dopo tanto tempo con Lorenzo Rufo Bressani amico e grande talento – sono le parole di Stefano Rizzi –  sara’ per me la prima volta con Enrico Zennaro e  Andrea Tesei di cui tutti però mi parlano bene così come del nostro prodiere inglese.Vado in catamarano sin da bambino grazie a mio papà. Ho fatto la campagna olimpica per Atene sul tornado con Sandro Montefusco, ho partecipato vincendo The Race, regata attorno al globo con il maxi catamarano club med. Ho partecipato ad una stagione orma 60 con il trimarano di Sergio tacchini. Credo che ora con i catamarani dotati di foils siamo passati in un altro modo di interpretare lo yachting. Ai più giovani la sfida di migliorare queste macchine volanti da guerra che un giorno non molto lontano faranno il giro del mondo in un mese, Forza Lino Sonego Team Italia!

Sono davvero felice ed emozionato di poter fare questa nuova esperienza – sono le parole di Andrea Tesei –  ho la chance di poter imparare molte cose dalle leggende della vela italiana con cui sarò a bordo e spero di poter dare anche io dei buoni input con la mia esperienza sul 49er. Sono un appassionato di sport adrenalinici, regatare sull’extreme 40 mi ha sempre attirato moltissimo.

 

Lascia un commento