I talenti della vela volano sulle acque del Giappone per la prima mondiale del Red Bull Foiling Generation

Otto team composti ciascuno da due velisti, selezionati durante delle sessioni di allenamento nei giorni precedenti all’evento, si sono sfidati durante i tre giorni di regate a bordo di quattro catamarani monotipo Flying Phantom, equipaggiati con foil a J. L’emozionante finale di domenica ha visto l’equipaggio dei diciassettenni giapponesi Yano e Fujiki sfruttare al massimo le perfette condizioni meteorologiche caratterizzate da un vento sui 12 nodi di intensità, e avere la meglio sui diciannovenni Fukazawa/Takayama al termine di una sfida al cardiopalma.

E’ una sensazione indescrivibile, quando gli scafi si sollevano fuori dall’acqua. Per noi è un sogno che si avvera” ha commentato entusiasta Shinichiro Yano dopo aver tagliato il traguardo.

Roman Hagara (AUT), direttore sportivo dell’evento, è rimasto molto colpito dal livello tecnico dei giovani velisti giapponesi che hanno partecipato al primo evento mondiale del Red Bull Foiling Generation. “Questi atleti emergenti hanno accettato la sfida che abbiamo proposto loro superando di gran lunga le nostre aspettative. I team hanno volato sull’acqua a velocità impressionanti, raggiungendo addirittura i 29 nodi. Sono sicuro che non saranno soltanto i vincitori a beneficiare di questa fantastica esperienza.”

Gli atleti del Red Bull Foiling Generation competono a bordo di quattro catamarani monotipo Flying Phantom, imbarcazioni concettualmente simili a quelle viste nell’ultima America’s Cup, messe a disposizione dall’organizzazione.

Il Flying Phantom, misura 5.5 m di lunghezza e 3 metri di larghezza, è dotato di una deriva a forma di J, chiamata foil, e può raggiungere una velocità massima di 35 nodi.

Il Red Bull Foiling Generation farà volare gli scafi dei suoi catamarani sulle acque di sette paesi quest’anno. Il prossimo evento sarà per i giovani talenti della vela britannica, che si daranno battaglia nella serie a eliminazione diretta dal 26 al 28 giugno.

Successivamente sarà il turno dell’Italia con la tappa sul Lago di Garda, a Malcesine, dal 10 al 12 luglio. A seguire saranno poi Svezia, Danimarca, Russia e Francia ad ospitare le altre tappe del circuito.

Roman Hagara e Hans Peter Steinacher sono i direttori sportivi del circuito. I campioni olimpionici austriaci sono anche i responsabili della Red Bull Youth America Cup 2017.

Calendario Red Bull Foiling Generation 2015:

26 – 28 giugno Gran Bretagna

10 – 12 luglio Malcesine / Italia

07 – 09 agosto Malmo / Svezia

04 – 06 settembre Aarhus / Danimarca

25 – 27 settembre San Pietroburgo / Russia

19 – 21 ottobre France

 

Lascia un commento