In regata sei barche a vela si rovesciano in laguna, soccorsi con l’elicottero

Secondo quanto riporta La Nuova Venezia sei imbarcazioni a vela si sono rovesciate nello specchio d’acqua a sinistra del ponte della Libertà, andando verso Venezia. L’allarme è scattato dopo le 13 di sabato, e subito sono iniziate le operazioni di soccorso con la Capitaneria di porto, le volanti lagunari e i vigili del fuoco, intervenuti anche con l’elicottero. Sarebbero  una decina le persone finite in acqua, e portate in salvo.

Si ipotizza che le imbarcazioni si siano rovesciate a causa del vento che si è alzato dall’ora di pranzo.

Sei scafi si trovavano a sinistra del ponte, mentre due sulla destra in direzione Venezia. Per quest’utimi visto il fondale molto basso si è reso necessario l’intervento delle moto d’acqua della squadra marittima del 115. A stretto giro di posta sono dunque intervenuti altri mezzi della questura, dei vigili del fuoco e della capitaneria di porto. Tre le squadre dei pompieri di Venezia, che assieme alle forze dell’ordine si sono occupati di riportare all’asciutto gli sventurati. Sul posto anche i sommozzatori di stanza a Vicenza.

Le imbarcazioni che si sono rovesciate stavano partecipando alla prima regata del Campionato derive del polo nautico di Punta San Giuliano, la prima  iniziativa targato Polo Nautico con il coinvolgimento di tre associazioni (Circolo Velico Casanova, Vela Mestre, Canottieri Mestre).

Foto e Fonte: nuovavenezia.gelocal.it