Regate di Primavera: i risultati dell’evento organizzato dal Circolo Velico Ravennate

Si è aperta ufficialmente lo scorso week end la stagione alturiera del Circolo Velico Ravennate. Tra sabato 11 e domenica 12 aprile, infatti, il sodalizio sito in Molo Dalmazia ha organizzato le Regate di Primavera, evento inserito dalla Federazione Italiana Vela nel calendario agonistico nazionale.
Tre le prove disputate nel corso della due giorni, caratterizzati da condizioni di brezza termica di intensità compresa tra i 6 e gli 11 nodi e mare calmo.
In classe Diporto il successo non è sfuggito a Shasa di Fabrizio Bentini, primo davanti a Profumo di Piada di Osvaldo Taroni e B-Side di Alberto Balletti mentre nelle classi Open l’hanno spuntata Wadadli di Andrea Amati, Extreme di Andrea Bazzini e Again di Luca Giulianelli.
Soddisfazione per la riuscita della manifestazione è stata espressa da Mario Berlati, responsabile del Settore Altura e Diporto del Circolo Velico Ravennate assieme a Guido Guadagni: “Per essere una prima stagionale abbiamo registrato una buona risposta da parte degli armatori, ma ciò che più conta è l’interesse dimostrato verso la Ravenna-S. Giovanni in Pelago-Ravenna: contiamo di avere un numero di iscritti soddisfacente, a riprova del buon lavoro svolto in questa fase di preparazione“.
Ricordiamo che, proprio a partire da quest’anno, il Circolo Velico Ravennate ha deciso di tornare a proporre questa classica del panorama alturerio del nord Adriatico. Organizzata in collaborazione con il Ravenna Yacht Club, la Ravenna-San Giovanni in Pelago-Ravenna è una long distance race che, tra il 22 e il 24 maggio, presenterà ai protagonisti una sfida nella sfida, stante il record di percorrenza pari a 17h 25m 22s fissato da Silver Age di Pieralberto Setti nel 2001.

Lascia un commento