Compagnia della Vela: presentata la stagione 2015, confermato sia il Rizzotti che la Cooking Cup

Riparte domenica 12 aprile con la regata sociale organizzata in collaborazione con il Diporto Velico Venezia l’attività sportiva della Compagnia della Vela Venezia. Una stagione 2015 in cui il circolo punta a confermare le principali manifestazioni internazionali come il Trofeo Rizzotti e la Cooking Cup e a consolidare alcuni tradizionali appuntamenti come la Veleziana e la Lui&Lei ma soprattutto si dedicherà ai giovani con i corsi di vela e alla collaborazione con gli altri circoli della gronda lagunare. Questa mattina nella storia sede di San Marco, che ha da poco subito un maquillage rinnovando anche il servizio di ristorazione, il presidente Ugo Campaner e il vicepresidente Emilio Vianello hanno illustrato i particolari della nuova stagione 2015.

«La Compagnia della Vela  ha deciso di investire le sue energie non solo sull’organizzazione delle regate che ci invidiano molti circoli in tutta Italia come il trofeo giovanile internazionale Rizzotti che quest’anno è in programma dal 14 al 17 maggio o la San Pellegrino Cooking Cup che si svolgerà il 4 luglio e grazie alla concomitanza con l’Expo riserverà importanti novità per chi vi prenderà parte – ha spiegato Ugo Campaner – ma molte risorse verranno spese soprattutto per i giovani, per avvicinarli alla vela. Il 9 maggio è in programma l’Open Day: saremo presenti con dei gazebo informativi nei campi di Venezia e quindi ospiteremo nel nostro centro sportivo di San Giorgio per una settimana tanti ragazzini che vogliono provare questa disciplina che è uno sport accessibile per tutti. Il nostro sogno è quello di poter un giorno poter disporre di una scola vela stanziale sul modello francese ed americano».

Un secondo progetto messo in cantiere e che partirà nei prossimi giorni è quello attivato con l’Università di Padova e il dipartimento di ingegneria industriale. «Abbiamo pesato ad un corso di vela avanzato rivolto al team dell’Università di Padova impegnato nel progetto “1001 Vela Cup: l’iniziativa, partita nel 2005 grazie ad un’idea degli architetti Massimo Perini e Paolo Processi con il nome di “Mille e una vela per l’Università” che si ripete annualmente e prevede delle regate con imbarcazioni progettate, realizzate e condotte da studenti universitari».

Compagnia della Vela significa poi agonismo, atleti come le due portacolori Silvia Zennaro e Laura Cosentino che per i Derive Laser continuano la loro preparazione verso le Olimpiadi di Rio 2016 gareggiando con successo in gare in tutto il mondo tra cui l’Andora Cup del marzo scorso che le ha viste salire entrambe sul podio. Per quanto riguarda l’Altura annunciata dal presidente Campaner anche la decisione di un altro atleta di punta, come Massimo Juris di dedicarsi con la sua imbarcazione Pendragon alla Class 40 ma in regate oceaniche: a maggio sarà impegnato nel Grand Prix Guyader – Douarnenez e nella Normandy Channel Race tra il Canale della Manica e Marce Celtico. Poi a luglio ancora Francia nella Le Sablea-Horta-Le Sablea tra il Golfo di Biscaglia e arcipelago delle Azzorre. Ad agosto Juris regaterà nuovamente nel Canale della Manica e Mare Celtico nella Rolex Fastnet Race mentre ad ottobre nella Rolex Middle Sea Race che chiuderà le regate oceaniche. Per tutti i soci della Cdv quest’anno spazio anche alla Duvetic Cup, una serie di regate in cui si misureranno tra loro i 10 Elan ormeggiati nel circolo sportivo di San Giorgio. A ottobre spazio anche alla Dragoni Team Race che vedrà coinvolti anche atleti disabili

Compagnia della Vela che, novità per quest’anno, apre le porte e i suoi servizi anche a tutti i tesserati Coni che potranno accedere al circolo usufruendo della palestra, del ristorante e della sala riunione del circolo. «Siamo pronti per una grande stagione che inizierà domenica con una cinquantina di imbarcazioni nella regata sociale d’apertura: una festa della vela che ci consente di iniziare copn il piede giusto questa nuova stagione 2015 con tu i migliori auspici».

Clicca qui per scaricare il calendario completo

Lascia un commento