Audi tron Sailing Series – Melges 24 Dall’uovo spunta Audi tron

Una Pasqua davvero indimenticabile quella regalata dalle Audi tron Sailing Series agli specialisti della classe Melges 24: a Loano, dopo due giornate all’insegna dell’instabilità e del poco regatare, il circuito organizzato da B.Plan Sport&Events (BPSE), in collaborazione con Melges Europe, è entrato nel vivo grazie a impetuosi venti provenienti dai quadranti settentrionali.

Raffiche da terra fino a 35 nodi, accompagnate da un mare corto e pronunciato, non hanno frenato il desiderio di vela di una flotta che, grazie all’operatività dello staff messo a disposizione dallo Yacht Club Marina di Loano, ha mandato in archivio altri tre risultati, chiudendo la serie con un totale di cinque prove valide.

A imporsi, conquistando il titolo di First of the King, è stato Audi tron (oggi 4-1-1), che solo la settimana scorsa aveva sbancato anche Portorose nella frazione di apertura delle Melges 24 European Sailing Series; al comando sin dalla prima giornata, l’Audi Italia Sailing Team ha chiuso ogni spazio agli inseguitori, regolando Lenny (2-3-2) di Tonu Toniste e Altea (1-2-4) di Andrea Racchelli.

E’ davvero un piacere chiudere la prima assoluta dei Melges 24 nelle Audi tron Sailing Series con condizioni come quelle odierne – ha commentato Riccardo Simoneschi, leader dell’Audi Italia Sailing Team e di BPSE – Complimenti allo staff della Marina di Loano e a quello del suo Yacht Club per aver creduto nella possibilità di farci regatare nonostante i 40 nodi di questa mattina e a tutti i partecipanti, che hanno gestito con relativa tranquillità una situazione meteo senza dubbio inusuale”.

A completare la top five ci hanno pensato un rimontante Bombarda Racing (5-5-3), portato da Andrea Pozzi al quarto posto dopo un avvio in doppia cifra, e Jeco Team (3-6-DNF) di Marco Cavallini.

Sesto Margarita ICZ dell’olimpionico ceco Martin Trcka, che ha apprezzato il campo di regata ligure, giudicandolo alquanto complicato: “Sono state tre giornate difficili dal punto di vista meteo: specie con la brezza da terra l’instabilità è stata molto marcata, ma nel complesso, nonostante sperassimo in un risultato migliore, ci siamo davvero divertiti”.

“Oggi – commentano i giovanissimi del Team Arkanoè Aleali by Montura dalla propria pagina facebook – giornata dura ma bellissima, abbiamo concluso una regata con circa 30 nodi in cui abbiamo rotto la scotta del fiocco. Nella seconda regata le raffiche sono arrivate fino a 40 nodi, con la scotta rotta facevamo fatica e non riuscivamo più a tenere la barca: ci siamo dovuti ritirare ma siamo felici di quello che siamo riusciti a fare. È stata una giornata che ci ha dato moltissimo sia a livello tecnico sia emotivo regalandoci una bellissima bolina accompagnata da un branco di delfini!”

Da sottolineare il gesto di grande sportività di Chris Rast che, finito nel gruppo di testa, si è ritirato di sua iniziativa da tutte le prove odierne dopo aver comunicato l’utilizzo di vele non regolamentari.

Archiviata la prima riservata ai Melges 24, che ritroveremo in quel di Portovenere, le Audi tron Sailing Series si preparano per il debutto stagionale dei Melges 20, attesi sempre a Loano il week end entrante.

Lascia un commento