Un nuovo pontile pubblico a Cavanella d’Adige per incentivare il turismo nautico

Un nuovo pontile pubblico a Cavanella d’Adige per incentivare il turismo nautico e delle aree rurali. Nell’ambito dei progetti finanziati dal GAL Antico Dogato verrà a breve realizzata la nuova struttura galleggiante per l’attracco dei natanti sull’Adige e un’area di sosta vicino al complesso di Corte Salasco. Il pontile mobile di 12 metri di lunghezza per 2 metri e 50 di larghezza, posizionato sulla sponda del fiume, sarà ancorata a due briccole in metallo. Vi si potrà accedere attraverso una passerella con struttura in metallo e ad un camminamento in tavole di larice.

“Il pontile vuole valorizzare il territorio di Cavanella d’Adige rendendo agibile l’accesso alle imbarcazioni – spiega il sindaco, Giuseppe Casson – E’ un ulteriore passo avanti per il settore della nautica da diporto e per sviluppare attraverso le aste dei fiumi i percorsi che possono portare all’entroterra, intercettando i flussi turistici legati ai centri storici e ai centri balneari. Sono delle prime risposte che vogliamo offrire per creare nuove opportunità di investimento attraverso la valorizzazione di tutto il nostro territorio, comprese le aree rurali, sfruttando le vie d’acqua che caratterizzano il nostro territorio”.

Il progetto prevede inoltre l’installazione, in corrispondenza dell’ingresso alla tenuta, su area di proprietà dell’Amministrazione Comunale, di una bacheca di legno, con punto informativo e di un’area di sosta con panchine. I lavori, che avranno un costo di circa 55 mila euro, si concluderanno prima dell’inizio dell’estate.

Lascia un commento