Farr 40 Midwinter Championship: Enfant Terrible resiste in vista del gran finale

Dopo nove prove è sempre Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 8-2-2) a guidare la classifica del Farr 40 Midwinter Championship, evento organizzato dal San Diego Yacht Club e valido come tappa di apertura del Farr 40 International Circuit.

Lo spostamento del campo di regata dalle acque protette dalla baia al più affascinante Oceano Pacfico ha rimescolato le carte, ma non ha sorpreso gli uomini di Alberto Rossi che, pur cedendo qualche lunghezza a un determinato Plenty (Roepers-Hutchinson, 3-1-5), si presenteranno all’appuntamento con le prove conclusive forti di un margine di cinque punti sul diretto avversario.

Il podio provvisorio è completato da Struntjie Light (Schaefer-Davies, 4-3-7) che, con il suo equipaggio in buona parte italiano, è stato sino ad ora protagonista di una prestazione solida. Analogo discorso vale per Flash Gordon 6 (Jahn-Larson, 1–7-3), scivolato con l’avanzare della serie dal secondo al quarto posto ma sempre in lotta per una piazza che conta.

Come anticipato, il Farr 40 Midwinter Championship si concluderà nella tarda serata italiana con la disputa delle ultime due prove (inizio ore 11.30 ora di San Diego). Ricordiamo che in nessun caso verranno conteggiati scarti.

Già nelle ore seguenti la fine delle regate, l’Enfant Terrible Sailing Team rientrerà in Italia dove proseguirà la preparazione in vista del Mondiale ORCi in programma a Barcellona a inizio di luglio, evento che il team affronterà a bordo del TP52 con il quale ha conquistato il suo terzo titolo iridato ORCi lo scorso agosto a Kiel. Gli uomini dell’armatore anconetano faranno ritorno oltre Oceano per prendere parte a tutte le frazioni del Farr 40 International Circuit 2015 (Cabrillo Beach, Marina del Rey, Santa Barbara e Long Beach).
A bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Giovanni Cassinari (randista), Claudio Celon (trimmer), Martino Tortarolo (trimmer), Carlo Zermini (freestyler), Daniele Fiaschi (pitman), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante-prodiere). A coordinare l’attività del team, in regata sotto il guidone del New York Yacht Club, è il coach Marchino Capitani, incaricato del design vele per conto di North Sails.

Lascia un commento