Bacardi Miami Sailing Week 2015, Calvi Network di scena a Miami

A poco più di un mese dall’affermazione nella Quantum Key West Race Week, dove al successo di classe è seguita la conquista del prestigioso titolo di Boat of the Week, Calvi Network torna oltre Oceano. Questa volta il team di Carlo Alberini sarà di scena a Miami dove, tra giovedì e sabato della prossima settimana, si svolgeranno le regate valide per la Bacardi Miami Sailing Week, evento di punta del calendario agonistico statunitense: prova ne sia la ricchissima entry list, composta da centosettantasei scafi, una cinquantina dei quali appartenenti alla classe J/70.

Calvi Network ritroverà la quasi totalità degli equipaggi presenti a Key West, a partire dal secondo classificato Flojito y Cooperando, a bordo del quale Bill Hardesty sostituirà Vasco Vascotto, impegnato con Enfant Terrible-Adria Ferries nella prima tappa del circuito Farr 40. Non mancheranno poi Africa, altro grande protagonista nelle Florida Keys, e ancora Reach Around, B Squared e Bruschetta, con il più volte iridato J/24 brasiliano Mauricio Santa Cruz alla barra. Non è al momento confermata la presenza dei campioni iridati di Helly Hansen, terzi a Key West dove hanno conteso il successo all’equipaggio di Carlo Alberini fino alla vigilia della prova conclusiva.

Il Lightbay Sailing Team ha intenzione di sfruttare questa trasferta per provare nuovi materiali e raccogliere importanti informazioni tecniche in vista di una stagione che ha nel Mondiale di La Rochelle e nell’Europeo di Monaco i suoi main events: “L’approccio alle regate di Miami sarà ‘forzamente’ diverso rispetto a Key West – spiega Carlo Alberini alla vigilia della partenza per la Florida – A gennaio abbiamo regatato con una configurazione prossima a quella che ci aveva permesso di vincere l’Europeo; in questa occasione, invece, testeremo albero e vele nuovi. E’ facile capire che stiamo parlando di aspetti delicati, dai quali dipendono direttamente le performance della barca: cercheremo di sfruttare al massimo le giornate di allenamento per trovare il giusto assetto, ma è ovvio che i primi riscontri circa la resa del lavoro svolto li avremo con l’inizio delle regate. In questo caso possiamo parlare di un vero e proprio work in progress che ha la priorità rispetto al risultato sportivo. Poi, si sa, a nessun agonista piace finire dietro agli altri…”.

Tra le boe dell’evento organizzato dallo Studio Milano, Calvi Network si presenterà a ranghi invariati: Carlo Alberini, impegnato nel ruolo di owner-driver, sarà coadiuvato dal tattico Branko Brcin, dal randista Karlo Hmeljak e dal trimmer Sergio Blosi. L’attività del team sarà come sempre coordinata dal coach Irene Bezzi.

La Bacardi Miami Sailing Week rappresenta l’ultimo appuntamento a stelle e strisce per il Lightbay Sailing Team, che ritroveremo in Europa per prendere parte a due tappe del J/70 Italian Trophy (16-17 maggio e 13-14 giugno), eventi che condurranno verso il Mondiale di La Rochelle (7-11 luglio), dove sono attesi oltre cento equipaggi, e l’Europeo di Monaco (12-17 ottobre); il calendario di Calvi Network prevede anche la partecipazione alla quinta tappa del J/70 Italian Trophy (10-11 settembre), mentre la presenza alla seconda frazione (25-26 aprile) è subordinata al ritorno della barca dagli Stati Uniti.

Lascia un commento