Isaf Sailing World Cup: A Miami è super Joyce

La Baia di Biscayne continua a regalare condizioni eccellenti anche per la quarta giornata di regate dell’ISAF Sailing World Cup di Miami, la tappa statunitense del circuito mondiale delle classi olimpiche e paralimpiche: ieri le 599 barche partecipanti hanno regatato con un vento di media intensità (tra i 10 e i 15 nodi), riuscendo a svolgere il programma alla perfezione. Una giornata eccellente per Giulia Conti e Francesca Clapcich, finalmente nella parte alta della classifica del 49er FX (terzo posto), per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, che mantengono la leadership nell’ambito del catamarano Nacra 17, e per Flavia Tartaglini, ora terza nella tavola a vela RS:X. Molto bene anche le prestazioni di giornata per le giovanissime Joyce Floridia (Laser Radial) e Marta Maggetti (RS:X), mentre Marco Gualandris e Marta Zanetti (Skud 18) perdono un posto ma sono comunque terzi e Mattia Camboni (nono nell’RS:X M) e Michele Paoletti (decimo nel Finn) entrano in top ten.

Nel Nacra 17 un’altra solida giornata per gli azzurri Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (2-2-4-31-3-10-14-12-3-5-2-6 il totale dei parziali), scesi in acqua con la pettorina gialla dei capoclassifica e capaci di aumentare di un punto il vantaggio sui secondi, gli inglesi Saxton-Groves, seguiti a loro volta dai francesi Besson-Riou, Campioni del Mondo in carica, quando mancano quattro regate (tre di flotta e la Medal Race) alla conclusione. Giornata difficile purtroppo per Lorenzo Bressani-Giovanna Micol (UFD-13-17), che scivolano al 15mo posto, mentre Federica Salvà e Francesco Bianchi sono 28mi.

È però dalla classe Laser Radial da dove arrivano le notizie migliori: È la giornata di Joyce Floridia: la giovane gardesana piazza un eccellente 5-2 e risale fino alla 17ma posizione della classifica generale, graduatoria che vede in testa sempre la danese Anne-Marie Rindom. Silvia Zennaro si mantiene 20ma, Laura Cosentino è 35ma e Martha Faraguna 40ma.

Lascia un commento