A Rimini una serata con Sambo e Malgarise ed i segreti di una regata d’altura

Seconda serata del ciclo d’incontri organizzato dal Circolo Velico Riminese. Tutti i segreti su come affrontare una regata d’altura.

Le regate d’altura. Vere e proprie imprese, esperienze indimenticabili. Condizioni meteo, tattiche, dispendio di energie. Per sfidare il mare e lanciarsi in un’avventura così emozionante tutto deve essere perfetto: sistemazione delle barche, strumentazione adeguata, controlli di sicurezza, abbigliamento, gestione del sonno, preparazione fisica.

Di tutto questo si parlerà venerdì 30 Gennaio nel secondo appuntamento da non perdere de “Il mare d’inverno”, ciclo d’incontri organizzato dal Circolo Velico Riminese in attesa del grande ritorno della celebre Rimini- Corfù- Rimini.

Nella sede del circolo (via Destra del Porto, n. 147°), alle ore 21, i tre ospiti d’eccezione, i due velisti Dario Malgarise e Silvio Sambo e il Prof. Luca P. Ardigò, Ricercatore in Metodi e Didattiche delle Attività Sportive all’Università di Verona, sveleranno segreti e daranno utilissimi consigli su come prepararsi al meglio: dalla sistemazione del piano coperta, al montaggio del jackstay, dalla preparazione della tormentina e della randa di cappa, alla nastratura delle coppiglie, dalla scelta della rotta, alla gestione delle forze. Indispensabile pensare anche alla cambusa, all’alimentazione, Una serata in cui vivere anche le suggestioni delle regate d’altura attraverso i racconti di
Malgarise e Sambo sulla loro partecipazione alla 200xtutti e alla 500×2 e grazie alla quale avere la possibilità di conoscere quali sono gli sforzi fisici e mentali, i dispendi di energia durante le regate.
Verranno, infatti, presentati i risultati di una recente ricerca realizzata dalla Facoltà di Scienze Motorie dell’università di Verona sull’edizione 2011 della 500×2, relativa al dispendio metabolico, all’intensità fisica e al ritmo sonno-veglia. Ricerca recentemente pubblicata su una rivista americana.

Silvio Sambo: velista poliedrico, ha cominciato a regatare negli Optimist per poi proseguire l’attività nel windsurf, nello Snipe, nel Meteor e in molte altre classi veliche, ma la sua passione e predisposizione naturale è per le regate d’altura. Nel suo palmares ci sono numerose vittorie in campionati nazionali e internazionali. Ha partecipato e concluso 11 500×2 arrivando sempre in zona

Dario Malgarise: Istruttore federale (II° livello) e regatante a livello internazionale. Inizia la sua carriera di velista nel 1976 regatando nella classi FJ, 470 e su barche d’altura. Dal 1986 la sua attività professionale diventa a tempo pieno, svolgendo Charter, Scuola Vela di altura. Importante il suo impegno in regate nazionali e internazionali nelle quale ottiene molti successi. Dal 2004 organizza e conduce serate di divulgazione e approfondimento su argomenti inerenti alle regate d’altura, tecniche, navigazione strumentale, regolamento di regata e si occupa della forma zione avanzata di equipaggi. Negli ultimi anni continua a tempo pieno il suo impegno sia come allenatore su derive (ricoprendo il ruolo di direttore in una delle più importanti scuole di vela italiane) che su barche d’altura.

Lascia un commento