Isaf Sailing World Cup: La terza giornata di regate a Miami

Vento molto instabile ieri nella Baia di Biscayne per la terza giornata dell’ISAF Sailing World Cup di Miami, la kermesse delle classi olimpiche e paralimpiche giunta a metà del percorso (domani la conclusione per le tre classi paralimpiche 2.4, Sonar e Skud, sabato per le dieci olimpiche con le Medal Races riservate ai top ten delle rispettive classifiche).

Una giornata intensa e carica di emozioni, che ha avuto in Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri i protagonisti: i due azzurri si sono portati al comando della classifica dei Nacra 17, la classe del catamarano per equipaggi misti uomo-donna, dopo tre prove ricche di colpi di scena a causa delle difficoltà nell’interpretare il campo di regata. Bene anche il giovane Daniele Benedetti, che continua a mantenersi tra i migliori della tavola a vela RS:X, e Marco Gualandris e Marta Zanetti (Skud 18), sempre secondi in classifica.

Giornata ricca di emozioni per il catamarano olimpico Nacra 17, con tutti i migliori della classifica che incappano in una serie di risultati negativi nelle tre prove disputate ieri e gli azzurri Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri che ne approfittano per portarsi al comando della graduatoria (2-2-4-31-3-10-14-12-3) con un punto di vantaggio sugli inglesi Saxton-Groves. Lorenzo Bressani-Giovanna Micol mantengono la decima posizione, mentre Federica Salvà e Francesco Bianchi sono 27mi.

Nel Laser Radial la danese Rindom è sempre al comando, seguita dall’irlandese Murphy e dalla belga Van Acker: Silvia Zennaro guadagna due posizioni ed è 20ma (6-10-14-15-18-29), mentre Laura Cosentino è 32ma, Joyce Floridia 35ma e Martha Faraguna 39ma.

Lascia un commento