Un team Italiano alle Extreme Sailing Series

Il 2015 segna il nono anno di vita del circuito internazionale di regate stile stadio, che porterà la flotta degli Extreme 40 in otto città internazionali in tre diversi continenti, con una tappa in Germania, che mancava nel circuito dal 2010. Tra poche settimane otto team (e il team locale Team Aberdeen), in rappresentanza di sette nazioni, si ritroveranno sulla linea di partenza come gladiatori in un anfiteatro, pronti a darsi battaglia per la conquista del titolo di campioni delle Extreme Sailing Series 2015.

20 gennaio 2015, Düsseldorf Boat Show, Germania: gli skipper e I relativi equipaggi sono stati presentati oggi alla stampa e al pubblico del Boat Show di Düsseldorf. Il parterre di iscritti conferma ancora una volta l’alto livello della stagione che sta per cominciare. Il fascino sportivo e commerciale delle Extreme Sailing Series, le regate stile stadio per eccellenza, non mostrano segni di cedimento: “Il circuito è ormai solidamente affermato nel panorama della vela professionistica. Abbiamo costruito questa reputazione attraendo costantemente alcuni tra i migliori velisti al mondo, con il supporto di marchi mondiali, nel contesto di località affascinanti e simboliche, anno dopo anno e su scala globale”, questo il commento Mark Turner, Presidente di OC Sport, la società organizzatrice del circuito. Turner ha poi aggiunto: “Il DNA dell’evento è rimasto sempre lo stesso in questi anni, ma ce sempre molto da fare. Dobbiamo continuare a innovare, a percorrere nuove strade, cambiare la percezione del nostro sport da parte del pubblico e trovare nuovi modi per mostrarlo e condividerlo con il nuovo audience in tutto il mondo. Questa è la nostra sfida che continua”.

Il tour mondiale, riconosciuto dalla ISAF come Special Event, si svolge ogni anno grazie al continuo supporto dei suoi partner, delle località ospitanti e dei team. Mark Cameron, Direttore di Jaguar Land Rover Global Brand Experience ha commentato il prossimo inizio della stagione 2015: “Le regate delle Extreme Sailing Series sono emozionanti. Vedere i migliori velisti al mondo darsi battaglia su campi di regata cosi impegnativi offre uno spettacolo fantastico. Le barche sono veloci e potenti, proprio come I nostri veicoli e devono esprimersi al meglio in ogni condizione. Non vediamo l’ora di ricominciare ad assistere alle adrenaliche regate che la stagione 2015 non mancherà di offrirci”.

Otto team in rappresentanza di sette nazioni
La competizione in acqua è sempre combattuta e giocata sul filo di lana. Il motivo è semplice: nella flotta ci sono alcuni tra migliori velisti al mondo, campioni olimpici, campioni del mondo e veterani di Coppa America. L’assenza del campione in carica Alinghi, che dopo cinque stagioni si sta guardando intorno alla ricerca di nuove sfide, offrirà sia ai veterani del circuito che agli esordienti, la prospettiva allettante di farsi strada sul podio per la prima volta.

Alinghi saluta il circuito con le parole di Ernesto Bertarelli, patron di Alinghi, che testimoniano apprezzamento e stima: “Nel corso di questi anni di partecipazione alle Extreme Sailing Series, le regate sono state elettrizzanti, le località affascinanti, il pubblico sempre numeroso e appassionato, l’organizzazione impeccabile. Partecipare a una sfida sportiva di così alto livello è stato è stato un vero piacere”.

Il circuito delle Extreme Sailing Series accoglierà, dopo alcuni anni di assenza, un team italiano: Lino Sonego Team Italia. Lorenzo Bressani è lo skipper del team azzurro. Queste le sue prime parole ufficiali sulla partecipazione: “Per me regatare sugli Extreme 40 in qualità di skipper di Lino Sonego Team Italia, è una grandissima opportunità. Il Circuito delle Extreme Sailing Series è da anni uno degli eventi di riferimento del panorama velico internazionale, uno dei pochi circuiti che permette ai professionisti di esprimersi e di confrontarsi con i migliori velisti al mondo. Quest’anno la mia presenza a bordo di Lino Sonego Team Italia sarà subordinata agli impegni che ho per la campagna olimpica con il Nacra 17, che è e rimane il mio impegno e il mio obiettivo principale. Navigare con Lino Sonego Team Italia mi offrirà, tra l’altro, l’opportunità di migliorare ulteriormente il mio feeling con i catamarani“.

Al timone di GAC Pindar si alterneranno l’australiano Seve Jarvin e il britannico Ian Williams, mentre Roman Hagara competerà per la sesta stagione nelle Extreme Sailing Series con Red Bull Sailing Team e un solo obiettivo: “Quello di vincere il titolo 2015”.

SAP Extreme Sailing Team, per la sua quarta partecipazione al circuito, scenderà in acqua condotto dai danesi Jes Gram-Hansen e Rasmus Køstner. Gazprom Team Russia alla sua seconda stagione sarà guidato da Igor Lisovenko e avrà ancora l’italiano Alberto Barovier nel ruolo di team manager, mentre al timone di Oman Air ci sarà il britannico Stevie Morrison. Nessun cambiamento da segnalare a bordo del team due volte campione del circuito, The Wave, Muscat che vedrà ancora al timone Leigh McMillan. Infine dopo l’esordio a Istanbul nel 2014,Team Turx guidato da Edhem Dirvana sarà ufficialmente sulla linea di partenza in questa nuova stagione. In occasione dell’Act 1 di Singapore organizzato con il supporto di Aberdeen Asset Management, Team Aberdeenscenderà in acqua come team locale insieme al suo skipper Nick Moloney, che partecipò alla prima edizione delle Series nel 2007.

Un tour mondiale di 11 mesi
Per il terzo anno consecutivo la città di Singapore, con il supporto di Aberdeen Asset Management, ospiterà l’evento di apertura della stagione dal 5 febbraio. Sarà la quarta volta che la flotta degli Extreme 40 sbarca a Singapore, per regatare all’interno del famoso “stadio” del Marina Bay, nel centro della città. Muscat, la capital dell’Oman, ospiterà l’Act 2 e Qingdao, la “città della vela olimpica” cinese, ospiterà il terzo evento. Tre località che supportano e ospitano il circuito dal 2011. Cardiff ospiterà nuovamente la tappa Britannica ma a giugno. Subito dopo la flotta farà rotta verso la location la novità del 2015: Amburgo, in Germania. Sarà poi la volta di San Pietroburgo, in Russia, cui seguirà la tappa in Turchia e infine quella in Australia, a dicembre, per l’evento conclusivo.

ll premio Land Rover Above and Beyond
In occasione del Düsseldorf Boat Show, Hannah White, Land Rover Global Brand Ambassador, ha ufficializzato il vincitore finale del Land Rover Above and Beyond Award 2014, il premio che Land Rover ha riservato ogni Act per il team o la persona che meglio ha rappresentato l’ideale di sportività, competenza e determinazione. Il riconoscimento è andato a Oman Sail, scuderia di due team nel circuito. “Oman Sail è un sindacato formato da due team, il cui impegno nel circuito e le prestazioni durante tutta la stagione, sia in acqua che fuori, sono senza precedenti – ha commentato Hannah White, presidente della commissione del Land Rover Above and Beyond – Oman Sail ha dimostrato un grande esempio per il mondo dello sport, per la professionalità, i risultati e lo spirito di squadra. Siamo impazienti di proseguire con l’Above and Beyond Award nel 2015“.

Extreme Sailing Series le località del 2015:
Act 1: Singapore, 5-8 Febbraio
Act 2: Muscat, Oman 11-14 Marzo
Act 3: Qingdao, Cina 1-4 Maggio
Act 4: Cardiff, UK 18-21 Giugno
Act 5: Hamburg, Germania 23-26 Luglio
Act 6: S. Pietroburgo, Russia 20-23 Agosto
Act 7: Istanbul, Turchia 1-4 Ottobre
Act 8: Australia 10-13 Dicembre

Lascia un commento