La CompVela prepara un 2015 stellare, parla il Presidente

Compagnia della Vela, chiusa la stagione 2014 con la cena sociale, Ugo Campaner traccia il suo primo bilancio da presidente. Numeri della stagione, risultati e programmi per il futuro dello storico circolo fondato nel 1911

La tradizionale cena sociale ha concluso ufficialmente l’attività 2014 della Compagnia della Vela Venezia. Un momento conviviale a cui hanno partecipato in maniera numerosa moltissimi soci del club e nel quale il presidente Ugo Campaner ha tracciato un bilancio della gestione iniziata la scorsa primavera. La cena sociale è stata anche l’occasione per consegnare alcuni riconoscimenti agli atleti che maggiormente si sono distinti nel corso dell’annata nelle varie categorie e competizioni veliche ma anche, e soprattutto, per dare qualche numero di questo storico club costituito nel 1911 e che rappresenta uno dei più vecchi circoli italiani.

«L’incontro annuale con i soci de club per lo scambio degli auguri è un momento che testimonia il forte legame che esiste tra la Compagnia della vela e chi la frequenta in tutte le sue forme – spiega Campaner – Un legame che genera energie per sviluppare le attività che hanno come obiettivo non solo gli scopi istituzionali come la promozione dello sport e della cultura del mare ma anche e soprattutto la pratica della vela».

637 soci iscritti, 110 bimbi avviati alla pratica della vela solo nel 2014, 85 soci armatori che tengono le loro imbarcazioni nella darsena della Compagnia della Vela, pillole e numeri che danno una dimensione di ciò che si nasconde dietro al lavoro del club.

«L’impegno di ogni singolo componente del consiglio direttivo è massimo – prosegue Campaner – Stiamo programmando nuove iniziative che coinvolgano sempre di più i soci del club, continuiamo a stringere relazioni anche fuori da Venezia come il gemellaggio con il circolo del Remo e della Vela di Napoli. Vogliamo anche provare a sfruttare di più la nostra sede del centro sportivo di san Giorgio e abbiamo in mente già qualche idea per il 2015 che sarà un anno importante per alcuni nostri giovani soprattutto. In primis Silvia Zennaro che si sta già allenando a Rio in vista dei Giochi Olimpici del 2016 ma anche Giovanni Saccomani e Laura Cosentino sono già nel giro azzurro. Una menzione particolare la vorrei fare anche per il nostro Massimo Juris che quest’anno ha vinto con la sua Blucolombre il Campionato Nazionale Offshore classe X2, un esempio e un gande orgoglio per tutta la Compagnia della Vela».

Ma si diceva dei numeri, ecco il quadro completo del 2014 e dell’attività della Compagnia della Vela Venezia.

  • Iscritti scuola vela bambini – 110 introdotti alla pratica della vela
  • Squadra agonistica Optimist – 19 atleti, 200 giornate tra allenamenti, raduni e trasferte (19 trasferte tra regate zonali, nazionali ed internazionali)
  • Squadra agonistica Laser di 20 atleti. Due atlete hanno partecipato alla campagna olimpica per il Laser. Silvia Zennaro al Mondiale ISAF di Santander ha selezionato l’Italia per le Olimpiadi di Rio 2016 nella classe Laser Radial. I diversi equipaggi hanno partecipato a 8 regate zonali ed interzonali, all’Italia Cup ed all’Europa Cup, a Campionati Europei e Campionati del Mondo.
  • Corsi Elan di Minialtura – 6 corsi per 13 persone, 30 uscite da parte dei soci
  • N° regate altura + derive: 11 (8+3)
  • N° equipaggi regate altura + derive: 536 equipaggi, oltre 1500 regatanti
  • N° Soci armatori che tengono imbarcazioni in darsena CDV: 85
  • N° volontari: 35 per attività a terra e in mare
  • Soci CDV – 2 Vice Campioni mondiali (X35 e Mini Maxi), 3 Campioni italiani (Laser, Altura OffShore, Dragoni), 1 Bronzo ai Campionati italiani (Laser Master)
  • N° soci: 637

Foto: pagina facebook Compagnia della Vela Venezia

Lascia un commento