Fine novembre a tutto Optimist a Crotone, per iI Raduno del GAN – Gruppo Agonistico Nazionale

Quasi 30 ragazzini tra gli atleti ufficiali e i ragazzi locali aggregati hanno dato vita presso il Club Velico Crotone ad una 3 giorni dai ritmi molto intensi con sessioni di allenamento in acqua e a terra, animate da timonieri provenienti da tutta Italia: da Trieste al lago di Garda, dall’Alto Adriatico alla Toscana, Lazio e Campania, alla Puglia, Calabria, comprese le isole maggiori.
Dopo la forte delusione ai mondiali in Argentina la classe Optimist ha analizzato le criticità cercando di ripartire dai fondamentali, non solo tecnici. Grazie all’entusiasmo di alcuni circoli del sud e in questo caso del Club Velico Crotone che ha ospitato con grande impegno il raduno, l’allenamento è stato un importate momento di incontro in un campo di regata che sarà sede quest’estate di una tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, valida come Coppa AICO e Coppa Touring, e nel 2016 dei Campionati Europei Optimist. Le fasi finali del raduno hanno anche coinciso con l’inaugurazione della nuova sede del circolo durante la quale il Segretario della Classe Optimist Norberto Foletti ha avuto l’onore di tagliare il nastro insieme a tutti i bambini del circolo e i ragazzi del GAN, appena tornati dall’acqua. Il tutto si è trasformato in una grande festa della vela e dei giovanissimi, linfa vitale di tutto il progetto che il Club Velico Crotone ha nel campo della vela. Non sono mancati i prodotti locali, eccellenza del territorio, che sono sati apprezzati dagli atleti partecipanti e da tutti i presenti, facendo scoprire risorse preziose legate al marchesato del crotonese, all’energia verde, alle potenzialità della vela in Calabria, a cui la a Classe Optimist ha creduto già dalla scorsa stagione, avendo organizzato una delle due selezioni nazionali proprio a Crotone.

In acqua lo staff dell’Associazione Italiana Classe Optimist con Marcello Meringolo e Riccardo Di Paco coaudivati dagli istruttori provenienti dalle altre Zone Marco Barabino, Matteo Lanzoni, Ernesto Martinez insieme ad Alessio Frattizza, istruttore del Club Velico Crotone, che si è fatto in quattro affinchè non mancasse davvero nulla.
“Abbiamo fatto tre ottime giornate di attività, per un totale di 14 ore in acqua. I ragazzi hanno finito il raduno stanchi, ma credo soddisfatti di quanto abbiamo fatto sia in acqua che in aula, dove abbiamo avuto dei momenti di confronto molto interessanti. Certamente un passo avanti rispetto al primo raduno è stato fatto. Un grazie al Club Velico Crotone che ci ha ospitato in maniera esemplare e appuntamento a fine dicembre a Scarlino per il terzo raduno GAN.” – ha commentato a conclusione del raduno Marcello Meringolo, prima di pubblicare il report che sarà a breve sul Blog ufficiale del GAN http://optiganitalia.wordpress.com/

Lascia un commento