Isaf Sailing World Cup, il commento delle Finali di Abu Dhabi con Silvia Zennaro

 

Conclusa la fase finali della Coppa del Mondo di vela disputata ad Abu Dhabi è già tempo di bilanci per Silvia Zennaro.

Silvia Zennaro aveva iniziato alla grande e poi è rimasta fuori da una Medal Race che avrebbe meritato, per un soffio. In questa classe le migliori c’erano tutte, inglesi comprese, e l’azzurra non si è scomposta davanti al gotha mondiale, anzi.

Sono arrivata 11 a pari punti con la decima, la svedese Olsson già seconda al mondiale di Santander, perciò non ho potuto regatare oggi in Medal Race – commenta Silvia dalle pagine del suo sito ufficiale www.silviazennaro.com -. Avevo iniziato alla grande con un 2-8 e un 4 nella classifica del primo giorno, per scendere al 6 posto il secondo è finire 11 al terzo. Nonostante questa caduta sono molto felice di alcuni risultati ma soprattutto dei miglioramenti che sto facendo di regata in regata, il livello era molto molto alto ed essere l’11esima non è così male, considerando anche le due operazioni agli occhi che ho subito nell’ultimo mese e mezzo che mi hanno comunque bloccata per due settimane.

Ad ogni modo, questa Medal mancata per un soffio mi darà la motivazione necessaria per ricominciare al meglio la prossima stagione… Ora 3 giorni di pausa e poi… 15 giorni a Rio!!

Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuta, motivata e incitata durante le regate.” Un approccio dal quale ripartire per una stagione 2015 che deve diventare consacrazione. E’ finito il tempo delle mele, il tempo della scoperta: ora Silvia deve andare a testa alta contro chiunque, e pensare a Rio.

 

Lascia un commento