Uguali nel Vento, il resoconto della stagione 2014

Continua il nostro approfondimento dedicato a tutti i team, i circoli e le associazioni che ci porta alla scoperta della stagione sportiva 2014. Vi ricordiamo che per inviarci i vostri resoconti basta mandarci una mail a info@velaveneta.it.

In questo terzo appuntamento (clicca qui per vedere gli altri) pubblichiamo molto volentieri il resoconto della stagione 2014 di Uguali nel Vento.

La lunga estate calda di Uguali nel Vento ha inizio a Jesolo dove il 7 e 8 giugno si disputa il XII TROFEO CITTA’ DI JESOLO – TEAM RACE classe 2.4 m.R.

Grazie alla formula ormai rodata e stimolante  del team race, sotto la supervisione di un esperto Comitato di Regata presieduto da Giorgio Battinelli, e con il supporto di ben undici mezzi di assistenza in mare, le gara si è svolta senza intoppi fino al dodicesimo volo, in due giorni di regate serratissime, coronate a terra da una piacevole atmosfera di sana rivalità e grande convivialità.

Il trofeo, patrocinato dal Comune di Jesolo, ha visto prevalere il team composto da Marco Collinetti, Stefano Maurizio e il campione paralimpico Antonio Squizzato ( tutti soci Uguali nel Vento ) che avvalendosi anche del “fattore campo” hanno superato con punteggio pieno (12 voli vinti su 12 disputati) equipaggi esperti ed agguerriti quali Cristiano Dagaro, Manuel Polo e Piero Fabbro componenti la squadra SVOC di Monfalcone e, terzo sul podio, il team misto Uguali nel Vento-Velamestrextutti composto da Paolo Bianchini, Riccardo Boscolo e Gianni Genovese.

Appena fuori dal podio gli atleti di Liberi nel Vento Porto San Giorgio, Daniele Malavolta, Sara Conti (riserva d’eccellenza Rossella Mengascini) e Giorgio Curzi che come atleta meno giovane si è aggiudicato il Premio intitolato all’indimenticato Fabio Amadi.

A seguire l’AVAS Lovere con Danilo Destro, Claudio Zana e Fabrizio Olmi, la LNI Milano con

Elena Polo D’Ambrosio, presidente della classe, Nicola Redavid e Stefano Garganigo e il team croato con Diego Cucaric, Walter Stemberger e la partecipazione di Cristian Tarasco.

Nemmeno il tempo di riposare sugli allori e la squadra di Uguali nel Vento è già pronta per nuove avventure.

Il  21 e 22giugno trasferta croata per la Regata Internazionale di Pola dove alle spalle di Squizzato si piazza il giovane Riccardo Boscolo,  poi l’impegno casalingo della Zonale al Porto Turistico di Jesolo, un’altra entusiasmante  prestazione  al “Trofeo Memorial Fulvio De Sensi” di Monfalcone svoltosi il 19 e 20 luglio con il primo posto al campione  Antonio Squizzato e ottimi piazzamenti per Stefano Maurizio e l’inossidabile Angelo Boscolo.

Con le valigie già pronte per la Sardegna, dove due nostri atleti parteciperanno al Raduno Federale e Primo Trofeo La Maddalena , abbiamo voluto onorare il 14 settembre anche l’impegno della seconda Regata Zonale classe 2.4 m.R.

La stagione non  ancora finita e Uguali nel Vento ha ancora fame di esperienze e di risultati! Si parte per il campionato Italiano classi olimpiche di Loano, sicuri che il confrontarsi con i migliori atleti nazionali ci consentirà  di portare a casa un bagaglio di esperienze importante.

Le condizioni meteo di tutti i quattro giorni di prove a Loano, dove il vento ha brillato per la sua assenza, forse ci hanno favorito oltre ogni aspettativa, e alla fine i risultati conseguiti sono  stati al di sopra di ogni più rosea previsione. Angelo Boscolo vicecampione italiano classe 2.4 m.R ( dopo Antonio Squizzato e seguito da Rossella Mengascini ) e Stefano Maurizio terzo nella classifica IFDS

Lascia un commento